Nicola Padoin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Padoin!!!, Padoin!!!, Padoin!!!, con una gamba sola al novantesimo!!!, con una gamba sola al novantesimo!!! »
(Fabio Caressa, Juventus-Spezia 2-3 del 10 giugno 2007)
Nicola Padoin
Nazionalità Italia Italia
Altezza 200 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2014
Carriera
Giovanili
????-1998 Milan
Squadre di club1
1998-1999 Castel di Sangro 0 (0)
1999-2003 Prato 100 (6)
2003 Empoli 2 (0)
2003-2004 Prato 26 (1)
2004-2005 Sanremese 25 (1)
2005-2008 Spezia 70 (6)
2008-2009 Reggiana 22 (1)
2009-2011 Spezia 55 (3)
2011-2012 Lecco 11 (0)
2012-2013 Foligno 0 (0)
2013-2014 Magra Azzurri ? (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nicola Padoin (Montebelluna, 24 febbraio 1979) è un ex calciatore italiano, dal 2014 responsabile organizzativo nel settore giovanile dello Spezia Calcio[1].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È impiegato nei ruoli di difensore di fascia, di esterno o centrale di centrocampo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera da professionista nel Prato. Con i biancazzurri lanieri vince la Coppa Italia Serie C 2000-2001, realizzando lui stesso il gol vittoria nella partita di ritorno di Lumezzane, regalando il primo trofeo della storia del club toscano. Dopo 100 partite nel Prato, nel gennaio 2003 si trasferisce all'Empoli, dove esordisce nella massima serie, prima di ritornare a giocare sul terreno del "Lungobisenzio" a Prato, dove nella stagione successiva, totalizza 26 presenze, siglando anche 1 gol.

La stagione successiva si trasferisce alla Sanremese, prima di passare allo Spezia, dove starà cinque anni, totalizzando 70 presenze e 6 gol. È entrato nella storia dello Spezia quando segnò il gol, al 90º minuto, con cui gli aquilotti vinsero la partita contro la Juventus che valse l'accesso ai play-out e quindi la successiva permanenza in serie B. Celebre l'urlo del telecronista di Sky Fabio Caressa, "Padoin con una gamba sola!", diventato un vero cult tra i tifosi dello Spezia.

Nel 2008 si trasferisce alla Reggiana, ma ritorna subito a Spezia, dove rimane per altri due anni, diventando capitano e soprattutto dando una mano alla promozione in Serie C1. Nel 2011 si trasferisce al Lecco, ma con scarsi risultati, mettendo a referto in due anni soltanto 11 presenze e 0 gol. Nel mercato estivo del 2013 passa al Magra Azzurri, squadra di Santo Stefano di Magra nella Provincia della Spezia, appena promossa nel campionato di Eccellenza, con la quale sfiora una storica promozione in Serie D, cedendo solamente nella finale playoff nazionale con i giuliani dell'NK Kras Repen.

Al termine della stagione si ritira dal calcio giocato.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Spezia: 2005-2006
Spezia: 2006
Prato: 2000-2001
Prato: 2001-2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tanti ex per le giovanili aquilotte, ecco Gallo e Padoin con Masi. Confermati Salvalaggio e Alessi, Città della Spezia, 3 luglio 2014. URL consultato l'8 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie