New Quay (Galles)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
New Quay
community
(EN) New Quay/(CY) Ceinewydd
New Quay – Veduta
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Galles Galles
Area principaleCeredigion
Territorio
Coordinate52°12′46.31″N 4°21′32.36″W / 52.212864°N 4.358989°W52.212864; -4.358989 (New Quay)Coordinate: 52°12′46.31″N 4°21′32.36″W / 52.212864°N 4.358989°W52.212864; -4.358989 (New Quay)
Abitanti1 082
Altre informazioni
Cod. postaleSA45
Prefisso(+44) 01545
Fuso orarioUTC+0
Contea tradizionaleCarmarthenshire
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
New Quay
New Quay
Sito istituzionale
New Quay: la chiesa di San Llwchaiarn

New Quay (in gallese: Ceinewydd) è una località balneare del Galles centrale, situata nella contea di Ceredigion (contea tradizionale: Carmarthenshire) ed affacciata sulla baia di Cardigan (Mare d'Irlanda)[1][2]. Conta una popolazione di circa 1.000 abitanti.[3]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

New Quay si trova nella parte sud-occidentale della contea di Ceredigion[2], tra le località di Aberaeron e Aberporth (rispettivamente a sud/sud-ovest della prima e a nord/nord-est della seconda)[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2001, la community di New Quay contava una popolazione pari a 1.082 abitanti[3], di cui 556 erano donne[3] e 526 erano uomini[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini di New Quay non sono molto antiche[1], sebbene già nel corso del XVI secolo sia stata eretta in loco una chiesa dedicata ad un santo vissuto nel VI secolo, san Llwchaiarn[1].

Tuttavia, nella mappa del Carmarthenshire di Christopher Saxton del 1610, la località non è ancora segnalata.[1]

Nel corso del XVIII secolo, a New Quay iniziò a svilupparsi l'attività di costruzione delle navi.[1] Il primo veliero costruito a New Quay fu il "Thomas and Mary" nel 1799.[1]

La località divenne in seguito popolare come porto agli inizi del XIX secolo.[1]

Nel 1839 fu costruito a New Quay un faro, il "Pepper Pot".[1], che però fu spazzato via da una burrasca vent'anni dopo.[1].

Tra il settembre 1944 e il maggio del 1945, soggiornò a New Quay lo scrittore Dylan Thomas.[4]

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Llwchaiarn[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j New Quay - Sito ufficiale: A short history of New Quay
  2. ^ a b c Atkinson - Dragicevich, Galles, Lonely Planet, Victoria - EDT, Torino, 2011, p. 164
  3. ^ a b c d New Quay su Neighbourhood Statistics
  4. ^ Dylan Thomas: New Quay su BBC

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]