Nazionale di rugby a 15 della Repubblica Democratica Tedesca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Germania Est Repubblica Democratica Tedesca
Stemma
Uniformi di gara
Coat of arms of East Germany.svg
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Prima
tenuta
Coat of arms of East Germany.svg
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Tenuta
alternativa
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Federazione DRSV
Record presenze Gerhard Schubert
Ralf Stieg (41)
Esordio internazionale
Romania 64-26 Germania Est
Bucarest, 1º luglio 1951
Migliore vittoria
Svezia 0-28 Germania Est
Malmö, 16 agosto 1964
Peggiore sconfitta
Cecoslovacchia 54-0 Germania Est
Praga, 13 giugno 1976

La nazionale di rugby a 15 della Repubblica Democratica Tedesca (in tedesco Rugby-Union-Nationalmannschaft der Deutscher Demokratische Republik) o della Germania dell'Est rappresentò, dal 1951 al 1990, la Repubblica Democratica Tedesca nel rugby a 15 a livello internazionale. Per i primi anni di vita fu amministrata da una costola della Federcalcio tedesca poi, successivamente, dal 1958 dalla Deutscher Rugby-Sportverband der DDR, federazione costituita in seno alla Deutscher Turn- und Sportbund, l'ufficio centrale dello sport tedesco-orientale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già prima della seconda guerra mondiale la Germania aveva un movimento rugbistico rilevante: la Nazionale aveva vinto un argento olimpico, aveva battuto due volte la Francia, il Paese di riferimento per l'Europa continentale, e vantava una piazza d'onore al primo campionato europeo disputatosi nel 1936. Il conflitto causò la morte di gran parte dei praticanti di rilievo[1] e il rapido declino della disciplina in Germania che, nel 1948 dovette inoltre subìre la separazione in due Stati facenti capo a die blocchi politici contrapposti, la Germania orientale (la Repubblica Democratica Tedesca) essendo finita nell'area dei satelliti dell'Unione Sovietica.

L'attività sportiva in Germania Est riprese a cura dell'ufficio centrale dello Sport che istituì tra le prime cose una federazione calcistica, all'interno della quale si costituì un comitato rugbistico (successivamente, nel 1958, divenuto una federazione autonoma) che nel 1951 organizzò il primo campionato nazionale e mise in campo la prima Nazionale, che debuttò a Bucarest contro la Romania[2]; con la nascita della federazione la Germania Est entrò anche a far parte della FIRA.

Incontri internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nazione Primo incontro Incontri disputati Vittorie Pareggi Sconfitte
Romania Romania 1951 14 0 1 13
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1956 16 3 2 11
Paesi Bassi Paesi Bassi 1958 1 1 0 0
Polonia Polonia 1958 13 2 1 10
Svezia Svezia 1964 2 2 0 0
Danimarca Danimarca 1964 2 2 0 0
Bulgaria Bulgaria 1976 14 9 0 5
URSS URSS 1978 2 0 0 2
Jugoslavia Jugoslavia 1978 1 0 0 1
Ungheria Ungheria 1990 1 1 0 0
Lussemburgo Lussemburgo 1990 1 0 0 1
Totali 67 20 4 43

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Erwin Thiesies (1951 – 1972)
  • Detlef Krüger (1972 – 1983)
  • Gerhard Schubert (1983 – 1985)
  • Rüdiger Tanke (1985 – 1990)
  • Peter Gellert (1990)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Deutscher-Rugby-Verband Geschichte, Deutscher Rugby Verband. URL consultato il 16 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2015).
  2. ^ (DE) Deutscher Rugby-Sportverband der DDR, in Bundesarchiv. URL consultato il 16 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby