Nazionale di atletica leggera della Germania Ovest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Germania Ovest Germania Ovest
Sport Atletica leggera
Federazione
Confederazione EAA
Codice CIO FRG
Giochi olimpici
Partecipazioni 5 (esordio: 1968)
Miglior risultato 6 - 3 - 2   (1972)
Medaglie (12 - 14 - 17)
Campionati mondiali
Partecipazioni 2 (esordio: 1983)
Miglior risultato 2 - 5 - 1   (1983)
Medaglie (3 - 6 - 3)
Campionati mondiali indoor
Partecipazioni ?
Miglior risultato 2 - 2 - 1   (1989)
Medaglie (2 - 2 - 2)
Campionati europei
Partecipazioni ?
Medaglie (36 - 44 - 51)


Statistiche aggiornate al 18 dicembre 2013

La nazionale di atletica leggera della Germania Ovest era la rappresentativa della Germania Ovest nelle competizioni internazionali di atletica leggera riservate alle selezioni nazionali.

Dopo la sconfitta nella Seconda guerra mondiale, la Germania fu invitata a partecipare alle varie manifestazioni sportive, per la prima volta ai Giochi olimpici di Helsinki 1952 e per le successive tre edizioni gareggiò con un'unica squadra, mentre già da Berna 1954, ancor prima della costruzione del Muro di Berlino (1961-1989), ai campionati europei di atletica leggera gareggiavano due squadre separate (Germania Est e Germania Ovest) e ciò continuò, anche a partire dai Giochi di Città del Messico 1968, sino al 1990 (per l'ultima volta agli Europei di Spalato 1990).

Bilancio nelle competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Il decatleta Jürgen Hingsen, con 4 medaglie tra il 1982 e il 1986 è tra i tedeschi occidentali plurimedagliati.

La nazionale tedesca occidentale di atletica leggera vanta 5 partecipazioni ai Giochi olimpici su 27 edizioni disputate.[1] dal 1968 al 1988, con l'eccezione dei Giochi olimpici di Mosca 1980, a causa del boicottaggio degli Stati Uniti d'America e di alcune nazioni occidentali.

L'atleta della Germania Ovest più titolata ai Giochi olimpici è la velocista Annegret Richter, vincitrice di 4 medaglie, di cui 2 d'oro e 2 d'argento.[1]

Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Oro Argento Bronzo Riepilogo
Messico Città del Messico 1968 1 4 3 8
Germania Ovest Monaco di Baviera 1972 6 3 2 11
Canada Montréal 1976 1 4 4 9
URSS Mosca 1980 non presente[2]
Stati Uniti Los Angeles 1984 4 2 5 11
Corea del Sud Seul 1988 0 1 3 4
Totale 12 14 17 43

Campionati del mondo[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Oro Argento Bronzo Riepilogo
Paesi Bassi Sittard 1980[3] 1 0 0 1[4]
Finlandia Helsinki 1983 2 5 1 8
Italia Roma 1987 0 1 1 2
Totale 3 6 3 12

Campionati europei[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Oro Argento Bronzo Riepilogo
Svizzera Berna 1954 2 4 3 9
Svezia Stoccolma 1958 6 3 6 15
Jugoslavia Belgrado 1962 3 5 7 17
Ungheria Budapest 1966 2 10 9 21
Grecia Atene 1969 0 1 2 3
Finlandia Helsinki 1971 5 7 5 17
Italia Roma 1974 1 5 6 12
Cecoslovacchia Praga 1978 4 2 2 8
Grecia Atene 1982 8 1 4 13
Germania Ovest Stoccarda 1986 2 4 5 11
Jugoslavia Spalato 1990 3 2 2 7
Totale 36 44 51 131

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) West Germany Athletics, Sports-reference.com. URL consultato il 24 marzo 2012.
  2. ^ Per boicottaggio contro l'invasione sovietica in Afghanistan.
  3. ^ Precedentemente all'edizione inaugurale di Helsinki 1983 la IAAF ha organizzato eventi per singole discipline che sono considerati equivalenti ai campionati del mondo. Gli eventi hanno coinvolto alcune specialità che ai tempi non erano olimpiche.
  4. ^ (EN) IAAF Statistic Book - Moscow 2013, IAAF, p. 227. URL consultato il 19 dicembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]