Monumento al generale Manfredo Fanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 43°46′40.04″N 11°15′31.9″E / 43.777789°N 11.258861°E43.777789; 11.258861

Il monumento al generale Manfredo Fanti

Il monumento al generale Manfredo Fanti è un monumento di Firenze che si trova al centro di piazza San Marco.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una statua bronzea, che ritrae il generale morto proprio a Firenze nel 1865, posta su un alto piedistallo marmoreo decorato a sua volta da iscrizioni, rilievi e bronzetti. Le figure simboliche ai lati rappresentano la Politica, la Strategia, la Tattica e la Fortificazione. Il bassorilievo raffigura un episodio della battaglia di San Martino.

L'opera è del 1873 e venne fusa dallo scultore Papi su un modello di Pio Fedi.

I fiorentini non mancarono di notare la ristrettezza del piano d'appoggio del piedistallo e coniarono un sonetto satirico dove il venerando generale, dopo tanto faticare, si lamentava del piedistallo troppo stretto. Venne fatta anche un'altra sagace osservazione, confrontando la statua con quella del Ratto di Polissena, sempre del Fedi, sotto la Loggia dei Lanzi. In questo gruppo marmoreo Pirro ha infatti l'elmo, per questo venne composto un ritornello:

«Col vento che qui spira tutto l'anno
lei, generale, piglierà un malanno;
per evitare un raffreddor di testa
guardi se Pirro un po' l'elmo le presta.
E lei, per far le cose da cristiano,
gli presti un pezzettin del suo pastrano.»

Altre immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]