Montaperto (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Montaperto
Great coat of arms of the House of Montaperto-Uberti.svg
Ad astra
StatoRegno di Sicilia
TitoliCross pattee.png Principi di Raffadali

Cross pattee.png Duchi di Santa Elisabetta

Cross pattee.png Marchesi di Montaperto

Concessione1095
FondatoreGiovanni Matteo Montaperto
Data di fondazioneXI secolo
EtniaItaliana

I Montaperto furono una nobile famiglia siciliana che si vuole d'origine normanna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo rappresentante storicamente riconosciuto è un tale Giovanni Matteo di Montaperto dell'XI secolo. Giovanni Matteo Montaperto e il figlio Giorlando parteciparono alla conquista normanna della Sicilia al servizio di Ruggero. La famiglia venne infeudata di Guastanella nel 1161 e dal 1741 ottenne il titolo di duchi di Santa Elisabetta. Con D.M. 18 novembre 1908 veniva riconosciuto a Salvatore Montaperto il titolo di duca di Santa Elisabetta come trasmissibile ai maschi primogeniti della famiglia.

Medaglia con motto dei Montaperto e la figura del cavaliere che fuoriesce da una montagna di fuoco

Lo stesso Salvatore sposò la giovane Adriana Poli, la quale a Livorno era proprietaria dal 1870 di quello che diventerà noto, appunto, come Palazzo Santa Elisabetta.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ R. Ciorli, Livorno, storia di ville e palazzi, Ospedaletto (PI) 1994, p. 25.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Filadelfo Mugnos, Teatro genealogico delle famiglie nobili, titolate, feudatarie ed antiche del fedelissimo regno di Sicilia viventi ed estinte, Pietro Coppola, Palermo 1647.
  • Francesco Maria Emanuele e Gaetani Villabianca (marchese di), La Sicilia nobile, 1754-1759.
  • Palizzolo Gravina, Blasone in Sicilia: ossia, Raccolta araldica, 1875.
  • Giovanni Luca Barberi, Capibrevi.