Principato di Raffadali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Raffadali.

Principato di Raffadali
Raffadali-Stemma.png
Informazioni generali
Capoluogo Raffadali
Dipendente da Bandiera del Regno di Sicilia 4.svg Regno di Sicilia
Amministrazione
Forma amministrativa feudo
Principi di Raffadali Montaperto (famiglia)
Evoluzione storica
Inizio 1649 con Giuseppe Niccolò Montaperto Spucches
Causa secondo atto della Licentia populandi
Fine 1812 con Salvatore Montaperto Valguarnera
Causa Costituzione siciliana ed abolizione del feudalesimo in Sicilia
Preceduto da Succeduto da
Raffadali-Stemma.png
Marchesato di Raffadali
confluisce nel
Agrigento-Stemma.png Distretto di Girgenti

Il principato di Raffadali è stato un feudo del Regno di Sicilia sorto nel XVII secolo comprendente le terre circostanti l'attuale comune di Raffadali, in provincia di Agrigento.

Il principato che comprendeva le Terre di Raffadali è stato istituito nel 1649 Giuseppe Nicolò Montaperto, intervenne per reprimere una rivolta degli agrigentini contro il vescovo Trajna, accusato di costringere la popolazione alla fame. Per premiare il coraggio e la fedeltà dei Montaperto, Filippo IV di Spagna insignì la famiglia feudataria di Raffadali del titolo principesco.

Principi di Raffadali[modifica | modifica wikitesto]

  • Niccolò Montaperto Spucches
  • Francesco Montaperto Bonanno
  • Ottavio Montaperto Lanza
  • Bernardo Montaperto Massa
  • Salvatore Montaperto Branciforte
  • Salvatore Montaperto Valguarnera

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • M. Girolamo Morreale, Salus Infirmorum. La patrona di Raffadali e il paese
Sicilia Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sicilia