Monte Guastanella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monte Guastanella
StatoItalia Italia
RegioneSicilia Sicilia
ProvinciaAgrigento Agrigento
Altezza609 m s.l.m.
Coordinate37°25′46.41″N 13°31′34.18″E / 37.429559°N 13.526162°E37.429559; 13.526162Coordinate: 37°25′46.41″N 13°31′34.18″E / 37.429559°N 13.526162°E37.429559; 13.526162
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Sicilia isola
Monte Guastanella
Monte Guastanella

Il Monte Guastanella (609 m s.l.m.) si trova in Sicilia (provincia di Agrigento) tra Raffadali e Santa Elisabetta.

Il monte, che ha una prominenza di circa 250 metri sui rilievi circostanti, è formato da scisto gessoso, bianco e vetroso, una roccia ruvida e dura, ma friabile e semplice da scavare. Su di esso si trova un sito archeologico comprendente una necropoli e conservando altresì i resti di un castello arabo. Il castello arabo di Guastanella fu usato dai musulmani come luogo di deportazione, qui fu imprigionato per tre volte in periodi successivi il vescovo di Agrigento Ursone.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Tolto ai musulmani nel 1086 dagli Altavilla, dal Gran Conte Ruggero nel 1095 il casale omonimo sarebbe stato concesso alla famiglia Montaperto[1]. Tra il 1221 e il 1232 Federico II di Svevia tornò in Sicilia dopo aver combattuto una guerra in Germania contro Ottone IV di Brunswick, combatté gli arabi, li sconfisse e distrusse anche la fortezza. Del castello oggi restano poche rovine. Sulla cima del monte Guastanella si trovano antiche grotte scavate nella parete.

Sull'origine protostorica di tali grotte, una tradizione orale millenaria e successivi studi storico-archeologici (di Rosamaria Rita Lombardo)[2] lascerebbero supporre che possa trattarsi dei resti della antica città di Camico, con annessa tomba-tempio del re cretese Minosse[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antonino Marrone, Repertorio della feudalità siciliana (1282-1390). Associazione Mediterranea, 2006, Le famiglie feudali, p. 278
  2. ^ Rosamaria Rita Lombardo.,”Minosse e l’enigma del Monte Guastanella. Con Paolo Orsi a Guastanella, in terra di Sicilia, sulle orme dell’ultima dimora del re Minosse: una sorprendente ipotesi archeologica”, Arbor Sapientiae Editore 2017
  3. ^ Rosamaria Rita Lombardo.,”L’ultima dimora del re. Una millenaria narrazione siciliana “svela” la tomba di Minosse”,Fara Editore 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]