Melanie Fiona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Melanie Fiona
Melanie Fiona nel 2011
Melanie Fiona nel 2011
Nazionalità Canada Canada
Genere Rhythm and blues
Reggae
Rap
Periodo di attività 2008 – in attività
Album pubblicati 2
Studio 2
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Melanie Fiona Hallim (Toronto, 10 marzo 1983) è una cantautrice canadese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia di due immigrati della Guyana, nasce e cresce nel centro di Toronto. Fin da piccola entra in contatto con la musica, grazie al padre musicista, chitarrista in una band, e alla passione della madre per artisti come The Ronettes e Whitney Houston.

Nel 2008 ha partecipato al Reggae Gold 2008 dove assieme Supa Dups ha interpretato il brano Somebody Come Get Me e ha aperto i concerti europei del tour di Kanye West. Protégé del produttore Steve Rifkind, viene messa sotto contratto con la sua SRC Records per la pubblicazione del suo primo album, intitolato The Bridge. Melanie Fiona, autrice dei suoi brani, è stata affiancata ad un importante team di lavoro, che comprende Future Cut, Vada Nobles, J. Phoenix, Peter Wade e Salaam Remi, per dare maggiore impatto e freschezza al suo debutto.

Il singolo di debutto e trainato dell'album è Give It To Me Right, basato su un campionamento del brano del 1968 degli Zombies Time of the Season. Il singolo è entrato nella Canadian Hot 100. Grazie al singolo It Kills Me, distribuito solo negli Stati Uniti, ottiene la sua prima candidatura al Grammy Award come "Best Female R&B Vocal Performance".

Nel 2010 partecipa al singolo di beneficenza We Are the World 25 for Haiti, per raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto di Haiti del 2010.

Nel 2010, dopo aver intrapreso un tour assieme ad Alicia Keys, duetta con Giuliano Palma & The Bluebeaters nel brano Nuvole rosa.

Nel 2011 ha cantato l'inno canadese all'NBA All-Star Game 2011 di Los Angeles.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 100446545 LCCN: no2009188650