Matilde di Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matilde di Francia
Mathilde de France.jpg
Matilda nella Chronica sancti Pantaleonis
Regina consorte di Arles
In carica 964 - 993
Predecessore Berta di Svevia
Successore Ageltruda di Capua
Nascita 943
Morte 26 novembre 981/992
Luogo di sepoltura Cattedrale di San Maurizio, Vienne
Padre Luigi IV d'Oltremare
Madre Gerberga di Sassonia
Consorte di Corrado III di Borgogna
Figli Berta
Gerberga
Matilde
Rodolfo
Religione Cattolicesimo

Matilde (94326 novembre 981/992) è stata regina consorte del regno di Arles, in quanto moglie del re di Arles, Corrado III di Borgogna.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del re dei Franchi occidentali, Luigi IV d'Oltremare[1] (920954) e, secondo il continuatore del cronista Flodoardo, di Gerberga di Sassonia[2](913 circa-984), figlia del re di Germania, Enrico I l'Uccellatore e di Matilde di Ringelheim. Matilde di Francia era quindi anche la nipote del futuro imperatore, Ottone il Grande. Luigi IV di Francia era figlio del re dei Franchi occidentali, Carlo III il Semplice e della principessa Eadgifu d'Inghilterra[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 964, Matilde, secondo la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, fu data in moglie al re di Arles o delle due Borgogne, Corrado III[3], figlio del re di Borgogna transgiurana e poi primo re di Arles o delle due Borgogne, Rodolfo II (come ci conferma l'Herimanni Augiensis Chronicon[4]) e della moglie, Berta di Svevia (circa 907-dopo l'8 aprile 962[5]), detta la Filandina, unica figlia femmina, secondo il cronista Liutprando, del duca di Svevia, Burcardo II[6], e di sua moglie Regelinda, figlia del conte di Zurigo, Eberardo II[7][8].

Il matrimonio era stato voluto dal fratello di Matilde, il re dei Franchi occidentali, Lotario IV (941986), per trovare una alleanza a sud-est del regno dei Franchi occidentali[9]. Secondo la storica britannica, Rosamond McKitterick, la dote di Matilde consisteva nelle contee di Lione e di Vienne[9].
Matilde era la seconda moglie di Corrado III, che in prime nozze, si era sposato, dopo il 950, con Adelaide di Bellay (circa 940-963/4), come risulta dal documento nº 1152 dei Recueil des Chartes de l'Abbaye de Cluny, tome II, di una donazione del marito, Corrado II[10] ed era rimasto vedovo.

Di Matilde non si conosce l'anno esatto della morte mentre, per gli Aymari Rivalli De Allobrogibus, morì il 26 novembre[11] e fu sepolta a Vienne nella cattedrale di San Maurizio[11].

Figli[modifica | modifica wikitesto]

A Corrado III Matilde diede quattro figli[11]:

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Luigi II di Francia Carlo il Calvo  
 
Ermentrude d'Orléans  
Carlo III di Francia  
Adelaide del Friuli Adalardo di Parigi  
 
 
Luigi IV di Francia  
Edoardo il Vecchio Alfredo il Grande  
 
Ealhswith  
Eadgifu d'Inghilterra  
Elfleda Aethelhelm di Wiltshire  
 
 
Matilde di Francia  
Ottone I di Sassonia Liudolfo di Sassonia  
 
Oda di Billung  
Enrico I di Sassonia  
Edvige di Babenberg Enrico di Franconia  
 
Ingeltrude  
Gerberga di Sassonia  
Teodorico di Ringelheim Reginhart di Ringelheim  
 
Matilda  
Matilde di Ringelheim  
Rinilde di Frisia  
 
 
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (LA) Monumenta Germaniae Historica, tomus IX, Genealogiæ Comitum Flandriæ, Witgeri Genealogica Arnulfi Comitis, Pag 303 Archiviato il 25 settembre 2017 in Internet Archive.
  2. ^ a b c (LA) Monumenta Germaniae Historica, tomus III, Flodoardi Annales, anno 966, addit 1, Pag. 407 Archiviato l'11 giugno 2016 in Internet Archive.
  3. ^ a b (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XXIII, Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 986, Pag 773 Archiviato il 29 giugno 2018 in Internet Archive.
  4. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, tomus V, Herimanni Augiensis Chronicon, Pag 113 Archiviato il 25 settembre 2017 in Internet Archive.
  5. ^ (LA) Recueil des Chartes de l'Abbaye de Cluny, tome II, documento 1127, Pag 217 e 218
  6. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus III: Liudprandi Antapodosis II. par. 60, pag. 299 Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive.
  7. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy : Nobiltà Sveva - BERTA
  8. ^ (DE) Bertha, su hls-dhs-dss.ch, Historischen Lexicon der Schweiss. URL consultato il 14-05-2013.
  9. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: Re di Francia - MATHILDE
  10. ^ (LA) Recueil des Chartes de l'Abbaye de Cluny, tome II, documento 1152, Pag 242
  11. ^ a b c (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: Re di Borgogna - MATHILDE (CONRAD)
  12. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, tomus IX, Hugonis Floriacensis, Liber qui Modernorum Regum Francorum continet Actus 9, Pag 387 Archiviato il 22 ottobre 2016 in Internet Archive.
  13. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, tomus V, Herimanni Augiensis Chronicon, anno 998, Pag 118 Archiviato il 7 ottobre 2015 in Internet Archive.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura storiografica[modifica | modifica wikitesto]

  • Louis Halphen, "Il regno di Borgogna", cap. XXV, vol. II (L'espansione islamica e la nascita dell'Europa feudale) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 807–821.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Regina consorte di Arles Successore
Berta di Svevia 964 - 993 Ageltruda di Capua