Maniža

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maniža
Манижа
Manizha.png
Nazionalità  Russia
GenerePop[1]
Periodo di attività musicale2003 – in attività
EtichettaThe Orchard, Sony Music Entertainment
Album pubblicati2
Studio2

Maniža Dalerovna Sangin, nata Chamraeva (in russo: Манижа Далеровна Сангин?; Dušanbe, 8 luglio 1991), è una cantante russa di origine tagika.

Ha rappresentato la Russia all'Eurovision Song Contest 2021 con il brano Russian Woman.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata in Tagikistan, ha vissuto fino ai 3 anni a Dušanbe. Quando una granata ha distrutto la casa familiare durante la guerra civile tagika, la famiglia ha deciso di trasferirsi in Russia, a Mosca.[2]

Maniža ha iniziato a cantare in pubblico all'età di 12 anni. Nel 2003 ha vinto il concorso musicale Rainbow Stars a Jūrmala, mentre l'anno successivo ha vinto il Kaunas Talent in Lituania. Nella seconda metà degli anni 2000 si è esibita con lo pseudonimo Ru. Kola.[3]

Nel 2011 la cantante è andata in tournée con il cantante hip hop Assai;[4] l'anno successivo ha fondato insieme ad alcuni musicisti con cui ha lavorato con Assai il gruppo Krip De Shin, con cui ha partecipato a vari festival estivi in Russia, prima di lasciare la formazione per divergenze artistiche.[5]

Maniža ha iniziato a pubblicare musica come solista nel 2016; a febbraio 2017 è uscito il suo album di debutto Manuscript, distribuito dall'etichetta The Orchard, parte del gruppo della Sony Music Entertainment. Il suo primo concerto da solista si è svolto il 20 maggio successivo al Palazzo del ghiaccio di San Pietroburgo.[6] Il suo secondo album, JaIAm, è uscito nel marzo 2018.

Nel 2020 la cantante ha realizzato Na put' voina vstaju, colonna sonora della versione in lingua russa del film Mulan.[7] A marzo 2021 ha preso parte alla selezione russa per l'Eurovision Song Contest, dove ha presentato l'inedito Russian Woman. Avendo vinto il televoto, è diventata di diritto la rappresentante eurovisiva nazionale a Rotterdam.[8] Dopo essersi qualificata dalla prima semifinale, Maniža si è esibita nella finale eurovisiva, dove si è piazzata al 9º posto su 26 partecipanti con 204 punti totalizzati.[9] Il brano le ha permesso di ricevere una candidatura per un Rossijskaja nacional'naja muzykal'naja premija Viktorija nella categoria di cantante femminile dell'anno.[10]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 – Manuscript
  • 2018 – JaIAm

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2019 – Womanizha
  • 2021 – Russian Woman Show

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 – I Love Too Much
  • 2016 – Little Lady
  • 2016 – Sleepy Song
  • 2016 – Don't Tell Me
  • 2016 – I Miss Him
  • 2016 – Ljustra
  • 2017 – Ustal
  • 2017 – Hear What I Feel
  • 2017 – Izumrud
  • 2018 – Gromče slov
  • 2018 – Mne legko
  • 2018 – Black Swan'
  • 2019 – Mama
  • 2019 – Zavtrak
  • 2019 – Sejčas dvaždy ne slučitsja
  • 2019 – Nedoslavjanka
  • 2019 – Vanya
  • 2020 – Čeloveku nužen čelovek
  • 2020 – Načalo
  • 2020 – Na put' voina vstaju
  • 2020 – Gorod solnca
  • 2021 – Pro tebja
  • 2021 – Akkulista
  • 2021 – Russian Woman
  • 2021 – Derži menja zemlja
  • 2021 – Now or Never

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alex Marshall, Elisabeth Vincentelli, Italy wins the 2021 Eurovision Song Contest., su nytimes.com, The New York Times. URL consultato il 23 maggio 2021.
  2. ^ (RU) «Я не принадлежу ни одной земле», su kommersant.ru, Kommersant. URL consultato il 25 maggio 2021.
  3. ^ (RU) Il'mira Gajsina, «Сама себе лейбл»: как певица Манижа борется со стереотипами и насилием и зарабатывает десятки миллионов рублей в год, su forbes.ru, Forbes Russia. URL consultato l'8 marzo 2021.
  4. ^ (RU) Michail Stacjuk, Манижа: «Сейчас невозможно стать знаменитым, используя только один свой талант», su sobaka.ru. URL consultato l'8 marzo 2021.
  5. ^ (RU) Antonina Golubeva, Manizha о проекте с Аней Чиповской, сексизме в профессии и философии своего тела, su ru.hellomagazine.com, Hello!. URL consultato l'8 marzo 2021 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2021).
  6. ^ (RU) Manizha — концерт в Санкт-Петербурге 2017, su rolld.ru. URL consultato l'8 marzo 2021.
  7. ^ (RU) «У всех нас внутри есть сила»: Манижа рассказала о песне для фильма «Мулан», su esquire.ru, Esquire Russia. URL consultato l'8 marzo 2021.
  8. ^ (EN) Pedro Santos, Russia has decided: Manizha to Eurovision 2021 with "Russkaya Zhenschina", su eurovisionworld.com. URL consultato l'8 marzo 2021.
  9. ^ (EN) Grand Final of Rotterdam 2021, su eurovision.tv. URL consultato il 23 maggio 2021.
  10. ^ (RU) Филипп Киркоров стал лидером по числу номинаций премии «Виктория-2021», su intermedia.ru, InterMedia. URL consultato il 23 novembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 7618 6630