Loropetalum chinense

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Loropetalum chinense
LoropetalumChinense white.jpg
Varietà di Loropetalum chinense con fiori bianchi e foglie verdi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Hamamelidales
Famiglia Hamamelidaceae
Sottofamiglia Hamamelidoideae
Genere Loropetalum
Specie Loropetalum chinense
Nomenclatura binomiale
Loropetalum chinense
(R.Br) Oliv., 1862
Sinonimi

Tetrathyrium Bentham[1]

Il Loropetalum chinense è una specie del genere Loropetalum della famiglia delle Hamamelidaceae, originaria di Cina, Giappone e Asia sud-orientale.[1] Si tratta di arbusti o piccoli alberi che producono fiori e frutti.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono due varianti di questa specie:

  • varietà dal fiore bianco (o giallo pallido), alta fino a 3.7 m, con foglie di colore verde
  • varietà dal fiore rosa, alta fino a 1,5 m, con foglie dal colore variabile dal bronzeo-rosso, quando novelle, al verde-oliva o bordeaux alla maturità, a seconda della selezione o delle condizioni di crescita

Esse sono sempreverdi con rami formanti strati orizzontali. Le foglie sono disposte alternate, di forma ovale fino a 5 cm di lunghezza e 3,5 cm di larghezza, e danno al tatto una sensazione di abrasività.

Coltivazione e usi[modifica | modifica wikitesto]

Il L. chinense cresce meglio in terreni fertili, leggermente acidi, in pieno sole per il colore più profondo del fogliame, e resiste fino a -15 °C. È una pianta ornamentale popolare, coltivata per i suoi prolifici grappoli di fiori e (nel caso della varietà con fiori rosa) con fogliame di colore intenso che può andare dal verde, al rame o al purpureo con toni di rosso.

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Zhi-Yun Zhang, Hongda Zhang e Peter K. Endress, Loropetalum R. Brown in G. F. Abel, Narr. Journey China, App. B. 375. 1818, in Flora of China.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica