Le Deva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le Deva
LEDEVA.jpg
Le Deva in concerto a Miranda (IS) il 27 agosto 2017
Paese d'origineItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale2016 – in attività
EtichettaNew Music International/dischi Dei Sognatori
Album pubblicati1
Studio1

Le Deva sono un gruppo musicale femminile italiano formatosi e attivo dal 2016. Si tratta di un quartetto composto da Verdiana Zangaro, Greta Manuzi, Roberta Pompa e Laura Bono, che hanno deciso nel 2017 di unirsi ufficialmente sotto il nome de Le Deva.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

A una intervista a Radio Italia le quattro artiste hanno dichiarato che il nome del gruppo è ispirato ai Deva, gli spiriti della natura appartenenti alla mitologia di diverse culture; la lettera D inoltre è collegata alla parola donna, seguita dal nome della prima donna creata da Dio, e le quattro lettere che compongono il nome rimandano al numero delle componenti della band.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto musicale nasce dall’unione di quattro ragazze con esperienze professionali diverse: Simonetta Spiri, Verdiana Zangaro, Roberta Pompa e Greta Manuzi.[2] Le componenti sono legate dalla comune partecipazione a dei talent-show. Greta Manuzi e Verdiana Zangaro hanno infatti partecipato alla dodicesima edizione del talent-show Amici, classificandosi rispettivamente seconda e quarta; Simonetta Spiri ha partecipato alla settima edizione di Amici mentre Roberta Pompa alla settima edizione di X Factor.

Il quartetto, non ancora chiamato Le Deva, pubblica il suo primo brano, L'amore merita, il 1º aprile 2016, in occasione del decimo anniversario di Gay Help Line, contact-center antiomofobia e antitransfobia. Il 1º ottobre successivo viene pubblicato il brano L'origine.[2] Nel febbraio 2017 Simonetta Spiri ha lasciato il gruppo per dedicarsi alla propria carriera da solista, lasciando il suo posto alla cantautrice Laura Bono.

Dopo aver deciso di unirsi ufficialmente sotto il nome de Le Deva, pubblicano il 5 maggio 2017 il brano Un'altra idea, primo singolo ufficiale a nome Le Deva, scritto da Antonio Maggio, Giordano Bruno, Zibba, Verdiana Zangaro e Marco Rettani.[3]

Il 6 ottobre 2017 il gruppo pubblica il singolo Semplicemente io e te.[4] Il 20 ottobre dello stesso anno, viene pubblicato il loro primo album in studio 4, che debutta al quarto posto della classifica album stilata da FIMI.[5] Il titolo dell'album è riferito al numero delle artiste, ma anche ai quattro elementi della natura, ossia fuoco, acqua, terra e aria.[6] Il disco contiene, oltre a due collaborazioni artistiche, anche i brani L'amore merita e L'Origine, registrati con Laura Bono.

Il 12 gennaio 2018 viene pubblicato il terzo singolo estratto dall'album 4, Grazie a te. Il 18 maggio dello stesso anno viene pubblicato il nuovo singolo, non contenuto nell'album d'esordio, intitolato L'estate tutto l'anno. Tra gli autori figurano i nomi di Stefano Paviani e Marco Rettani.

Il 31 maggio 2019 Le Deva tornano con un singolo caratterizzato da sonorità fresche e nuove dal titolo Shangai, scritto da Niccolo Verrienti, Greta Portacci, Giulia Capone e Marco Rettani.

Dopo alcuni singoli più leggeri Le Deva tornano ad occuparsi di tematiche sociali importanti (come già fatto in passato con il brano L’amore Merita è L’Origine), il 29 novembre 2019 presentano il brano A.I.U.T.O. (le lettere stanno per Angoscia, Inquietudine, Umiliazione, Tormento e Ostacolo). La canzone è stata scritta da Marco Rettani, Alessandro Manzo e da Manuela Zero.

Il 23 ottobre 2020 pubblicano un nuovo singolo dal titolo Brillare da sola, che parla del coraggio e della forza delle donne, Le Deva tornano sempre con brani forti e tematiche sociali. Il brano è stato composto da Marco Rettani, Tony Maiello, Enrico Palmosi.

Il 4 marzo 2021 Le Deva sono ospiti alla serata cover[7][8][9][10] della 71ª edizione[11] del Festival di Sanremo[12], duettando insieme alla cantante in gara[13][14][15][16] Orietta Berti[17] con la canzone[18] Io che amo solo te di Sergio Endrigo[19] conquistando il secondo posto in classifica[20][21][22][23] ottenuta dai voti dell'orchestra.[24][25][26]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 - 4

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 - L'amore merita Remix

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Greta, Verdiana, Roberta Pompa e Laura Bono: ecco le Deva, su Radio Italia, 24 marzo 2017. URL consultato il 22 giugno 2018.
  2. ^ a b Le Deva, su ColorSound. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  3. ^ Tommaso Martinelli, Le Deva, una girl-band alla conquista della hit-parade, in Il Giornale OFF, 1º maggio 2017.
  4. ^ Ad ottobre singolo e album per Le Deva, su Recensiamo Musica, 21 settembre 2017. URL consultato l'8 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2017).
  5. ^ Alberto Graziola, Classifica Album Italia 27 ottobre 2017: Riki debutta alla 1, Niall Horan secondo, Le Deva quarte, su Soundblog, BlogO, 27 ottobre 2017. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  6. ^ Le Deva: un ottobre di fuoco tra il disco "4" e il nuovo singolo, su Radio Italia, 20 settembre 2017. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  7. ^ Le Deva, a Sanremo con Orietta Berti per omaggiare la musica e le donne: «Il girl power esiste», su Donna Fanpage. URL consultato il 20 marzo 2021.
  8. ^ ANDREA SPINELLI, Le Deva: "Che emozione cantare con Orietta Berti", su Il Giorno, 1616102086338. URL consultato il 20 marzo 2021.
  9. ^ Le Deva: portiamo a Sanremo il girl power, su www.corriereromagna.it. URL consultato il 20 marzo 2021.
  10. ^ Chi sono Le Deva, il gruppo musicale a Sanremo 2021 con Orietta Berti, su Music Fanpage. URL consultato il 20 marzo 2021.
  11. ^ Andrea Giovannetti, LE DEVA: «Le nostre diverse anime si fondono in un unico spirito: siamo le guerriere Sailor del pop!» - Spettakolo.it, su Spettakolo!, 6 marzo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  12. ^ Le Deva a Sanremo con Orietta Berti: «Che emozione tornare sul palco!», su Revenews, 4 marzo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  13. ^ MICHELE MANZOTTI, Sanremo 2021 Le Deva: "Un onore cantare con Orietta Berti", su La Nazione, 1614971743864. URL consultato il 20 marzo 2021.
  14. ^ Claudia Cabrini, Le Deva a Sanremo 2021 con Orietta Berti: "Un sogno che diventa realtà", su Soundsblog, 4 marzo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  15. ^ Sky TG24, Sanremo 2021, Le Deva all'Ariston con Orietta Berti cantano Endrigo, su tg24.sky.it. URL consultato il 20 marzo 2021.
  16. ^ Le Deva Intervista Sanremo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  17. ^ Maria Assunta Castellano, Sanremo 2021, Orietta Berti duetta con Le Deva, su Il Quotidiano del Sud. URL consultato il 20 marzo 2021.
  18. ^ Cecilia Ermini, Le Deva: stasera a Sanremo con Orietta Berti, su iO Donna, 4 marzo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  19. ^ Ecco i duetti della terza serata di Sanremo - Ultima Ora, su Agenzia ANSA, 20 febbraio 2021. URL consultato il 20 febbraio 2021.
  20. ^ Chi sono Le Deva, il quartetto tutto al femminile che ha duettato con Orietta Berti a Sanremo, su Famiglia Cristiana. URL consultato il 20 marzo 2021.
  21. ^ Le Deva Sanremo 2021: il gruppo si esibirà in un duetto con Orietta Berti, su Rumors.it, 3 marzo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  22. ^ Le Deva a Sanremo 2021: con Orietta Berti per un duetto tutto al femminile, su www.msn.com. URL consultato il 20 marzo 2021.
  23. ^ LE DEVA ospiti al 71º Festival di Sanremo in duetto con Orietta Berti – Radio Bruno, su radiobrunobrescia.it. URL consultato il 20 marzo 2021.
  24. ^ Le Deva, gli ospiti (duetto) di Orietta Berti a Sanremo 2021: chi sono, su TPI, 4 marzo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  25. ^ https://www.ilsussidiario.net/autori/jacopo-dantuono, Le Deva, chi sono? / Laura Bono, Greta Manuzi, Roberta Pompa e Verdiana Zangaro, su IlSussidiario.net, 4 marzo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  26. ^ Sanremo, Le Deva ai microfoni di Rgs, su Giornale di Sicilia. URL consultato il 20 marzo 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica