Io che amo solo te (Sergio Endrigo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Io che amo solo te
ArtistaSergio Endrigo
Autore/iSergio Endrigo
GenereMusica leggera
Musica d'autore
Pubblicazione
IncisioneIo che amo solo te/Vecchia balera
Data1962
EtichettaRCA Italiana PM 3098
Duratamin : 4' 01 s

Io che amo solo te è un brano musicale scritto dal cantautore Sergio Endrigo, ed è la sua signature song. Uscì come singolo di Sergio Endrigo, con arrangiamento di Luis Enriquez Bacalov, pubblicato nel 1962 dalla RCA Italiana.[1] Lo stesso anno il brano fu inserito nell'LP Sergio Endrigo[2] e nel 1967 nella raccolta Ti amo.[3]

Nel 2006 a Carrara la canzone ottenne il prestigioso Premio Lunezia per il valore musical-letterario del brano nella sezione Tributo all'emozione poetica delle canzoni italiane di tutti i tempi[4]e si trova al 3° posto nella classifica delle 250 canzoni italiane più belle di sempre.

Ispirazione e contenuto[modifica | modifica wikitesto]

« Io mi fermerò
e ti regalerò
quel che resta
della mia gioventù »

(Sergio Endrigo, Io che amo solo te, 1962)

Questa è una delle canzoni di Sergio Endrigo nate con musica e testo[5]. Una canzone pensata per chi ha scelto di condividere la vita con una sola persona, per sempre[6]. Il testo è semplice e lineare: parla di un amore unico ed assoluto. Il protagonista dichiara la sua devozione per la persona amata, promettendo fedeltà e la rinuncia a cercare nuove illusioni..

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica