La freccia nera (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La freccia nera
Titolo originale The Black Arrow: A Tale of the Two Roses
1st Edition of The Black Arrow.jpg
Copertina della prima edizione
Autore Robert Louis Stevenson
1ª ed. originale 1888
Genere romanzo
Sottogenere storico, avventura, per ragazzi
Lingua originale inglese
Ambientazione Inghilterra, XV secolo

La freccia nera (The Black Arrow) è un romanzo storico avventuroso scritto da Robert Louis Stevenson nel 1883.

La prima pubblicazione fu in diciassette puntate settimanali sulla rivista Young Folks, un periodico rivolto ai giovani. Il romanzo uscirà in volume soltanto nel 1888.

Il romanzo è ambientato nell'Inghilterra del XV secolo, durante la Guerra delle Due Rose e sotto il regno di Enrico VI.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

« In quanto al rischio, se voi foste un brutto gobbo che i ragazzi deridono per la strada, attribuireste un minor valore al vostro corpo, e capireste che un'ora di gloria vale una vita »
(Il duca di Gloucester a Dick)

Il giovane Richard Shelton (detto Dick) scopre che il responsabile della morte di suo padre è il suo tutore sir Daniel Brackley che, dopo aver capito che Dick sospetta di lui, decide di farlo uccidere. Dick si unisce allora a una banda di fuorilegge, abitanti della foresta di Tunstall, chiamata la "Freccia nera" e guidata da Ellis Duckworth, un tempo amico del padre di Dick e ingiustamente accusato del suo omicidio. La Freccia nera ha l'obiettivo di liberare il territorio dall'oppressione dei tiranni che per troppo tempo hanno angariato con le loro malefatte gli abitanti di Tunstall. Dick cerca di vendicare suo padre e, al contempo, di salvare la donna di cui è innamorato, Joan Sedley, rapita da sir Daniel per darla in sposa a un altro uomo.

Al termine delle sue peripezie, il giovane è nominato cavaliere dal futuro re d'Inghilterra Riccardo III e, prima di sposare finalmente Joan, vede sir Daniel cadere in disgrazia con la disfatta del suo esercito. Malgrado l'occasione di vendicarsi sia finalmente arrivata, Dick decide di risparmiare Sir Daniel e lasciarlo fuggire, ma una freccia nera scoccata da Ellis Duckworth segna la resa dei conti e la morte del tiranno. È poi lo stesso Duckworth a sciogliere per sempre la Freccia Nera, ritenendo ormai ristabilita la pace a Tunstall. Dick si unisce in matrimonio con la sua innamorata Joan Sedley.

Adattamenti e riduzioni[modifica | modifica wikitesto]

(elenco parziale)

Copertina di una versione a fumetti pubblicata dalla rivista statunitense Classic Comics

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti e collane per ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • trad. di Decio Pettoello, Torino, Paravia, 1924[1]
  • trad. di Aldo Traverso, Milano, Corticelli, 1929; Milano, Mursia, 1970
  • trad. di Maria Venturini, Milano, Sonzogno, 1936
  • trad. di Emma Masci Kiesler, Milano, Paoline, 1967
  • trad. di D. C. Uccelli, Milano, La Sorgente, 1969
  • trad. di Quirino Maffi, Milano, Mondadori 1979
  • trad. di Amy Coopmans, Milano, Accademia, 1983
  • in Romanzi (1885-1889), a cura di Salvatore Rosati, Milano, Mursia, 1988
  • trad. di Mario Manzari, introduzione di Gilberto Finzi, Roma, Newton Compton, 2006 ISBN 9788804534440
  • trad. e introduzione di Masolino d'Amico, Torino, Einaudi, 2006 ISBN 9788806184988
  • trad. di Elda Levi, Milano, Salani, 2006 ISBN 9788884517456

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ prima ed. italiana ma ridotta, le successive edizioni si riferiscono solo a quelle integrali. Il romanzo infatti è uscito in innumerevoli edizioni ridotte, adattate, corrette, commentate e/o illustrate o a fumetti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN176617816