Cesare Giardini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cesare Giardini (Bologna, 1893Milano, 18 settembre 1970) è stato un traduttore, scrittore, storico, giornalista ed editore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Scrisse per il quotidiano La Stampa negli anni trenta e quaranta e collaborò alla rivista La Fiera Letteraria; nel corso della sua vita tradusse dal francese, dall'inglese, dallo spagnolo, dall'armeno e dal danese. Autore della prima traduzione del libro Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald, lavorò prevalentemente per Mondadori, per cui curò diversi volumi della collana "Il Giallo" e scrisse di storia della Francia, in special modo del periodo post-Rivoluzione e napoleonico. Fu anche direttore della casa editrice Alpes, con sede a Milano, e nel medesimo periodo sodale dell'intellettuale armeno esule in Puglia, Hrand Nazariantz.

Morì a Milano e venne sepolto al locale Cimitero Maggiore; al termine di concessione della tomba, i suoi resti vennero posti al Riparto 51/A del medesimo cimitero, e tumulati nella celletta 2159[1].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Antologia dei poeti catalani contemporanei 1845-1925, Torino, Edizioni del Baretti, 1926
  • Sisifo Procuste & C. Miti e moralità moderni, Torino, Buratti, 1930
  • Decadenza dell'eleganza: dialogo morale, seguito da un parallelo tra Brummell e d'Orsay, Edizioni del bibliofilo, 1930
  • I processi di Luigi XVI e di Maria Antonietta (1793), Milano, Mondadori, 1932
  • Varennes: la fuga di Luigi XVI (1791), Milano, Mondadori, 1932
  • Il tragico destino di Don Carlos (1545-1568), Milano, Mondadori, 1933
  • Lettere d'amore di Napoleone a Maria Luisa (1810-1814), Milano, Mondadori, 1935 (con Charles de La Roncière)
  • Lo strano caso del cavaliere d'Eon (1728-1810), Milano, Mondadori, 1935
  • Italiani in Africa Orientale: pagine di pionieri, Milano, Istituto per gli studi di politica internazionale, 1936
  • La doppia vita di Evno Azev (1869-1918), Milano, Mondadori, 1936 (con G. Pevsner)
  • L'"affare" D'Enghien e la congiura realista dell'anno XII (1799-1804), Milano, Mondadori, 1939
  • La rivoluzione del 1789, Milano, Mondadori, 1940-1942 (2 voll.; con Philippe Sagnac e Jean Robiquet)
  • Gordon e il dramma di Khartum (1884-1885), Milano, Mondadori, 1940 (con Jacques Delebecque)
  • La fina di Luigi XVI e di Maria Antonietta, Milano, Mondadori, 1943
  • Pettegolezzi di Clio, Milano, Rizzoli, 1944
  • Memorie del cardinale di Retz: 1613-1679, Milano, Bompiani, 1946
  • Il processo Pétain, Milano, Rizzoli, 1947
  • Il libro del mare: storia, vita e leggenda, Torino, UTET, 1947
  • Il "Quarantotto" a Lecco: documenti inediti, Milano, Grassi, 1948
  • La Comune e la guerra del 1870-71, Milano, Mondadori, 1956 (con Georges Bourgin e Max Terrier)
  • Il risorgimento italiano (1796-1861), Milano, Mondadori, 1958
  • Il carro di Tespi: commedie celebri di tutti i tempi, Torino, UTET, 1959
  • Ivanhoe, romanzo di Walter Scott, Torino, UTET, 1960
  • I più celebri drammi moderni: storie di re e di guerrieri, Torino, UTET, 1960
  • I racconti di Molière, Torino, UTET, 1960
  • Riccardo cuor di leone: romanzo di Walter Scott, Torino, UTET, 1960
  • I racconti di papà Goldoni: commedie di Carlo Goldoni, Torino, UTET, 1960
  • Colombo, Milano, Mondadori, 1966
  • I grandi avventurieri, Milano, De Vecchi, 1966
  • Victor Hugo, Milano, Mondadori, 1967
  • Richelieu, Milano, Mondadori, 1967
  • The life and times of Columbus, Londra, Hamlyn, 1967
  • La vita e il tempo di Carlo V, Milano, Mondadori, 1970
  • La vita e il tempo di Richelieu, Milano, Mondadori, 1970

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Argante, ovvero Dei luoghi di perdizione: dialoghi due sui libri, Milano, Alpes, 1928
  • Uriele, o L'angelo malato, Milano, Alpes, 1928 (con Franco Casavola)
  • L'Argante secondo, o delle favole antiche, Milano, Alpes
  • Uriele e i racconti magici, Bianchi-Giovini, 1945

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Realtà dei burattini, Milano, Alpes, 1925
  • Arlecchinate, Milano, Alpes, 1926
  • Le avventure di Arlecchino servo sciocco con Battifiacca e Cordalenta emeriti bricconi alla ricerca del cavallo Pegàseo, Milano, Ceschina, 1934

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN224174903 · LCCN: (ENnr2002025779 · SBN: IT\ICCU\CFIV\036713 · ISNI: (EN0000 0001 1879 3051 · BNF: (FRcb128073428 (data) · NLA: (EN35956157 · BAV: ADV12240320
  1. ^ Comune di Milano, App di ricerca defunti Not 2 4get.