Laïoung

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Laïoung
NazionalitàItalia Italia
GenereTrap
Periodo di attività musicale2011 – in attività
EtichettaPolydor
The RRR Mob, Sony Music
Gruppo attualeThe RRR Mob
Album pubblicati3
Studio2
Live1

Laïoung, pseudonimo di Giuseppe Bockarie Consoli[1] (Bruxelles, 13 agosto 1992), è un rapper e produttore discografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bruxelles da padre italiano e madre londinese di origine sierraleonese, all'età di sette anni, a causa di problemi familiari, si trasferisce in Italia, a Ostuni, città originaria del padre, per vivere dai nonni fino all'età di 13 anni. Lo pseudonimo "Laïoung" deriva dall'unione delle parole "lion" (in italiano "leone") e "young" (in italiano "giovane") che stanno a indicare sia la sua origine sierraleonese, sia il suo spirito giovane e libero.[2] Egli stesso è solito definirsi come una persona "nomade"; nel corso della sua infanzia e della sua adolescenza, infatti, ha spesso cambiato casa tra Belgio, Italia (Palermo), Francia e Regno Unito, senza mai avere una fissa dimora. Negli ultimi anni ha viaggiato e lavorato molto anche tra Canada e Stati Uniti d'America crescendo, maturando e arricchendosi molto a livello musicale.[3] Pur vivendo per la maggior parte del tempo all'estero, Laïoung è tornato spesso nel corso degli anni in Italia, conoscendo molte persone all'interno dell'ambito musicale italiano, come il produttore Nebbïa e il gruppo di amici formato da Momoney, Isi Noice e Hichy Bangz, con cui, nel 2012, ha fondato l'etichetta discografica The RRR Mob.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Laioung in Yo Eardrum (2011-2013)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 Laïoung ha debuttato nel mondo della musica facendo uscire il suo primo singolo Keeping Our Love Alive, interamente in lingua inglese. Tale brano ha anticipato l'uscita del suo album di debutto, Laïoung in Yo Eardrum, uscito nello stesso anno e completamente autoprodotto. La canzone Number One All Day, presente nell'album, è stata incisa insieme alla madre, la quale è una cantante.[3]

La RRR Mob e Ave Cesare: veni, vidi, vici (2014-2018)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014, insieme a Momoney, Isi Noice e Hichy Bangz, fonda la RRR Mob, un collettivo composto esclusivamente da ragazzi di seconda generazione, meticci o figli di immigrati.[4] Il gruppo esordisce con il singolo Flus, pubblicato il 16 febbraio 2015 e promosso dal relativo video pubblicato su YouTube.[5]

Nel giugno 2016 pubblica sul suo account SoundCloud Remixtape Vol. 1, un mixtape contenente sei remix di brani famosi. Il mese seguente pubblica per The RRR Mob il secondo album Ave Cesare: veni, vidi, vici, nuovamente autoprodotto; è stato scritto, registrato e mixato a Toronto nel giro di due settimane. Il 26 settembre pubblica, con annesso video, il singolo Giovane giovane, in collaborazione con i rapper italiani Izi e Tedua,[6] seguito esattamente un mese dopo dal secondo singolo Quello che voglio.[7]

Il 24 febbraio 2017 pubblica il primo video ufficiale di un brano eseguito sotto il nome del gruppo RRR Mob, insieme a Isi Noice e Momoney, chiamato Wooh. Nei primi mesi del 2017 collabora con Fabri Fibra e Nebbïa, per la realizzazione di Dipinto di blu, brano presente all'interno del nono album in studio del rapper, Fenomeno, uscito il 7 aprile 2017.[8]

Il 14 aprile è stato pubblicato il videoclip di CLMG sempre sotto il nome di RRR Mob, in cui cantano anche Isi Noice, Momoney e Hichy Bangz. Una settimana più tardi è stata pubblicata per Sony Music la riedizione di Ave Cesare: veni, vidi, vici, presentata in edizione doppio CD e con dieci inediti,[9] anticipata dal singolo estratto Vengo dal basso, in collaborazione con Gué Pequeno e pubblicato il 30 marzo.[10]

Nel settembre 2017 registra in duetto con Biagio Antonacci la canzone Sei nell'aria, pubblicata nell'album Dediche e manie dello stesso Antonacci, nella quale Laïoung canta una strofa in francese.[11] Il 17 novembre 2017 viene pubblicato un singolo della RRR Mob in collaborazione con Gué Pequeno, Familia, e nello stesso giorno viene pubblicato anche il primo album in studio della RRR Mob, Nuovo impero, sotto le etichette Epic Records e Sony Music.[12]

Nel mese di maggio 2018 è avvenuto lo scioglimento del collettivo, con Hichy Bangz che ha indicato Laïoung come principale responsabile, accusandolo di essere impazzito e di non concentrarsi sulla sua carriera.[13]

Il 17 luglio 2018 Laïoung è il primo italiano di sempre ad entrare sulla piattaforma musicale internazionale più prestigiosa per il mondo dell'Hip Hop, WorldStarHipHop, grazie al singolo Iceberg.[14]

Firma con la Polydor (2018-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre del 2018 Laïoung ha firmato un contratto discografico con la Polydor Records, di proprietà della Universal Music Group,[15] pubblicando il 2 novembre 2018 il singolo Nero su nero.[16]

Il 24 gennaio 2019 è stata la volta di un secondo singolo inedito, Hang with Us in collaborazione con Kollegah.[17]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album
Mixtape
  • 2016 – Remixtape Vol. 1
Singoli

Con i The RRR Mob[modifica | modifica wikitesto]

Album
  • 2017 – Nuovo impero
Singoli
  • 2015 – Flus
  • 2017 – Wooh
  • 2017 – CLMG
  • 2017 – Flus 2 (nessun limite)
  • 2017 – Don't Call Me

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Laïoung, su rockit.it. URL consultato il 18 luglio 2017.
  2. ^ Marco Beltramelli, Il discorso dell'imperatore: come Laioung cambierà il rap italiano, su rockit.it, 26 aprile 2017. URL consultato il 18 luglio 2017.
  3. ^ a b Laioung, il rapper che 'viene dal basso' e che duetta con Fabri Fibra e Gué Pequeno, Rockol. URL consultato il 19 luglio 2018.
  4. ^ Biografia RRR Mob, su rockit.it. URL consultato il 19 luglio 2018.
  5. ^ Che cos'è la RRR Mob?, Noisey, 6 dicembre 2016. URL consultato il 19 luglio 2018.
  6. ^ Izi e Tedua nel nuovo video di Laioung "Giovane Giovane" (video), Mondo Rap, 26 settembre 2016. URL consultato il 18 luglio 2017.
  7. ^ Laioung è fuori con un nuovo video. Guarda "Quello Che Voglio", RapBurger, 26 ottobre 2016. URL consultato il 18 luglio 2017.
  8. ^ Fabri Fibra: oggi esce il nuovo album "Fenomeno", MTV, 7 aprile 2017. URL consultato il 18 luglio 2017.
  9. ^ hano.it, http://www.hano.it/2017/04/20/ave-cesare-veni-vidi-vici-download-laioung/.
  10. ^ Ascolta "Vengo dal basso" di Laioung con Gué Pequeno, RapBurger, 24 marzo 2017. URL consultato il 19 luglio 2018.
  11. ^ Francesco Carrubba, BIAGIO ANTONACCI E IL NUOVO SINGOLO: "SEI NELL'ARIA O VORREI AMARTI?", Radio Italia, 25 luglio 2018. URL consultato il 26 luglio 2018.
  12. ^ Aurora Rossini, The RRR Mob presenta "Nuovo Impero", NSS Magazine. URL consultato il 19 luglio 2018.
  13. ^ THE RRR MOB - Il gruppo si è ufficialmente diviso, TrapItaly, 15 maggio 2018. URL consultato il 19 luglio 2018.
  14. ^ (EN) Laioung Feat. Alexander - Iceberg (Prod. Laioung), su worldstarhiphop.com. URL consultato il 25 luglio 2018.
  15. ^ Laioung, nuovo contratto discografico con Polydor, Rockol, 18 ottobre 2018. URL consultato il 27 marzo 2019.
  16. ^ Giulia Cogorno, Laioung - Nero su nero (Radio Date: 05-11-2018), EarOne, 5 novembre 2018. URL consultato il 27 marzo 2019.
  17. ^ Laioung: al via il nuovo percorso con il brano "Hang With Us" feat. Kollegah, All Music Italia, 2 febbraio 2019. URL consultato il 27 marzo 2019.