Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

L'invincibile Ninja Kamui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'invincibile Ninja Kamui
忍風カムイ外伝
('Ninpū Kamui Gaiden')
Kamui.jpg
Serie TV anime
AutoreSampei Shirato (manga)
SceneggiaturaJunji Tashiro
Char. designShuichi Seki
MusicheRyōichi Mizutani
StudioEiken
ReteFuji TV
1ª TV6 aprile – 28 settembre 1969
Episodi26 (completa)
Durata ep.22 min
Rete it.Rete 4, Italia Teen Television, Man-ga
1ª TV it.1982

L'invincibile Ninja Kamui (忍風カムイ外伝 Ninpū Kamui Gaiden?) è un anime del genere shōnen prodotto dalla Eiken nel 1969. Questa serie animata di 26 episodi è basata sul manga Kamui Gaiden di Sampei Shirato. Nel 2009 ne è stata fatta una trasposizione cinematografica live action intitolata Kamui Gaiden con Ken'ichi Matsuyama nella parte di Kamui.

Trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu trasmessa in Giappone per Fuji TV dal 6 aprile al 28 settembre 1969 e in Italia per Rete 4 dal 1982.

Sigla italiana[modifica | modifica wikitesto]

La sigla italiana dal titolo "L'invincibile Ninja Kamui" è stata incisa da I Condors.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kamui è un ninja del periodo Edo; le sue vicende sono ambientate ai tempi del governo dello shogun Tokugawa Ietsuna (1651 - 1680), IV del clan dei Tokugawa, che portò all'esasperazione l'isolamento del Giappone e la rigida suddivisione in caste.

In un periodo in cui i potenti dominavano sulla povera gente con pugno di ferro, Kamui decide di cambiare vita ed abbandonare il clan Iga, che lo aveva allevato ed addestrato sin da quando era bambino facendolo diventare un killer professionista.

La fuga però lo fa diventare un nukenin (抜け忍?), cioè un ninja disertore, cosa che però non rientra nelle possibilità ammesse all'interno della legge spietata del mondo ninja. Per questo motivo il suo ex-clan lo condanna a morte ed inizia a perseguitarlo senza sosta, mandandogli contro i suoi migliori sicari (tra cui i suoi precedenti compagni). Kamui è costretto così a fuggire in continuazione, bandito dalla società, e ad utilizzare tutto il suo ingegno e le sue abilità per cercare di sopravvivere.

Nel corso della serie inizierà a soffrire di paranoia a causa del suo status di uomo perseguitato e bandito; inizia a credere che tutti lo vogliano uccidere e comincia a diffidare, e addirittura uccidere, ogni persona in cui si imbatte.

La storia è ambientata in un'atmosfera grigia e triste che viene a riflettere povertà, miseria e violenza di questo particolare periodo della storia del Giappone.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Kamui il fuggiasco
「雀落し」 - Suzume otoshi
6 aprile 1969
2Un nemico pericoloso
「飯鋼落し」 - Meshi kō otoshi
13 aprile 1969
3La potenza delle tenebre
「月影」 - Tsukikage
20 aprile 1969
4Gli scoiattoli volanti
「むささび」 - Musasabi
27 aprile 1969
5Un degno avversario
「五ツ」 - Go tsu
4 maggio 1969
6Il fungo della vita
「木耳(きくらげ)」 - Ki mimi (kikurage)
11 maggio 1969
7L'uomo lupo
「常風」 - Tsune kaze
18 maggio 1969
8Ateka
「九の一」 - Kyū no ichi
25 maggio 1969
9Un demone nella notte
「暗鬼」 - Anki
1º giugno 1969
10Lotta nell'ombra
「空蝉(うつせみ)」 - Utsusemi (utsusemi)
8 giugno 1969
11Schiavo
「下人」 - Shita nin
15 giugno 1969
12Inganno
「狂馬」 - Kyō uma
22 giugno 1969
13Kenzo di Akiro
「天人」 - Ten nin
29 giugno 1969
14Un inutile sacrificio
「移し身」 - Utsushi mi
6 luglio 1969
15Il ritorno di Hansuke
「老忍」 - Rō nin
13 luglio 1969
16Sospetto
「抜忍」 - Nukenin
20 luglio 1969
17La dura legge della risaia
「黒蛾」 - Kuro ga
27 luglio 1969
18L'inseguimento
「追跡」 - Tsuiseki
3 agosto 1969
19Un amico fedele
「りんどう」 - Rindō
10 agosto 1969
20Tecnica assassina
「憑き移し」 - Tsuki utsushi
17 agosto 1969
21Destini comuni
「女左衛門」 - Onna zaemon
24 agosto 1969
22Hanbei il pescatore
「一白」 - Ichi shiro
31 agosto 1969
23L'uomo venuto dal mare
「双忍」 - Sō nin
7 settembre 1969
24Gli uccisori di squali
「鮫殺人」 - Same satsujin
14 settembre 1969
25Le conchiglie del sole e della luna
「月日見」 - Gappi ken
21 settembre 1969
26L'amaro sapore della vendetta
「十文字露くづし」 - Jūmonji tsuyu kudushi
28 settembre 1969

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Kamui Koji Nakata Oreste Baldini
Tennin di Taba Vittorio Di Prima
Ryuta Fabrizio Manfredi
Dodo di Tsujikaze Oliviero Dinelli
Sone di Nahari Mikio Terashima Giovanni Petrucci
Hayame di Hamakuse Gastone Pescucci
Nenè Laura Boccanera
Mashira Diego Reggente
Hamakuse di Nahari Aldo Barberito
Tsukikage Riccardo Garrone
Shiro Musasabi Massimo Corizza
Sanae Musasabi Rita Baldini
Isuzu Diego Reggente
Kage Chikao Ōtsuka
Fudo Iemasa Kayumi
Voce narrante Elio Zamuto

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga