L'allegra fattoria (film 1950)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'allegra fattoria
Titolo originale Summer Stock
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1950
Durata 108 min
Colore colore (Technicolor)
Audio Mono (Western Electric Sound System)
Rapporto 1,37:1
Genere musicale
Regia Charles Walters
Soggetto Sy Gomberg
Sceneggiatura George Wells, Sy Gomberg
Produttore Joe Pasternak
Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) (controlled by Loew's Incorporated)
Fotografia Robert H. Planck
Montaggio Albert Akst
Musiche Conrad Salinger
Scenografia Edwin B. Willis
Costumi Walter Plunkett
Trucco William Tuttle
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'allegra fattoria (Summer Stock) è un film del 1950 diretto da Charles Walters.

È l'ultimo film girato da Judy Garland con il colosso MGM. Fu voluto dall'attrice stessa e accettato da Gene Kelly per ricambiare l'affetto e l'aiuto avuto agli esordi dall'attrice.

Memorabile è la scena in cui Kelly improvvisa un balletto con un asse del pavimento scricchiolante e un vecchio giornale sul quale balla. La scena fu provata per settimane e settimane perché Kelly la voleva perfetta ma anche quanto più naturale possibile.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jane Falbury viene stravolta dall'arrivo della sorella minore Abigail e della sua compagnia teatrale. Jane accetta suo malgrado che lo spettacolo Fall In Love del regista Joe Ross venga girato nel suo fienile, ma raggiunge un accordo con gli attori e le attrici: se vorranno realizzare lo spettacolo dovranno collaborare nella fattoria.

L'inizio della collaborazione tra i due mondi è piuttosto difficile, ma lo spettacolo va avanti. In città non sono contenti che la compagnia teatrale si sia stabilita nella fattoria di Jane e non è contento nemmeno il suo fidanzato Orville.

Joe, che è fidanzato con Abigail, ha promesso a Jane che in caso di successo dello spettacolo, avrebbe sposato la sorella. Però, dopo aver scoperto che Jane canta e balla meravigliosamente, s'innamora di lei. Il giorno in cui viene montato il palco, Jane ne rimane affascinata e rimane affascinata anche da Joe.

Tre giorni prima della prima, Abigail fugge a New York con Keith, il protagonista maschile dello spettacolo Keith. Jane, allora, accetta di sostituirla al fianco di Joe: per lei è l'esperienza più meravigliosa mai avuta.

Orville, venendo a sapere che la fidanzata reciterà nello spettacolo, comunica a tutta la città e a suo padre che farà di tutto per bloccare la rivista. Per riuscirci, parte per New York da dove riporta a casa Abigail. Jane, però, non ne vuole sapere di lasciar perdere; anzi, dichiara apertamente di amare Joe, dimostrandolo davanti a tutti con un lungo bacio appassionato.

Lo spettacolo va dunque avanti riscuotendo un successo strepitoso.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) (controlled by Loew's Incorporated). Le riprese durarono dal 21 novembre 1949 ai primi del febbraio e a metà marzo 1950[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il copyright del film, richiesto dalla Loew's Inc., fu registrato il 7 agosto 1950 con il numero LP272[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b AFI

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story Octopus Book Limited, Londra 1975 ISBN 0-904230-14-7

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema