Kilimangiaro (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kilimangiaro
PaeseItalia
Anno1998 - in corso
Generedocumentario, naturalistico, turistico
Durata170 min (puntata)
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreLicia Colò (1998-2014)
Camila Raznovich (dal 2014)
IdeatoreLicia Colò
RegiaAndrea Dorigo
Casa di produzioneRAI
Rete televisivaRai 3

Kilimangiaro è un programma televisivo di Rai 3 che va in onda ogni domenica pomeriggio dallo studio 6 del Centro radiotelevisivo Biagio Agnes. La regia è affidata ad Andrea Dorigo.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Il programma presenta documentari di viaggio girati in tutte le parti del mondo. Durante il programma intervengono anche personaggi dello spettacolo o del mondo della cultura e spesso vengono presentate anche coreografie e rappresentazioni teatrali e circensi di compagnie provenienti da tutto il mondo.

Il programma nasce nel 1998 con il nome Alle falde del Kilimangiaro ed è presentato da Licia Colò, che condurrà il programma ininterrottamente fino a tutta la stagione 2013-2014. Dal 13 ottobre 2013, con l'inizio della quattordicesima edizione, il programma cambia il titolo ed anche lo studio da cui è trasmesso.

Il 21 giugno 2014 viene comunicata la decisione del direttore di Rai 3 Andrea Vianello di cambiare conduzione al programma. A partire dalla stagione 2014-2015 la conduzione viene affidata a Camila Raznovich affiancata da Dario Vergassola. Dall'edizione 2015-2016, Camilla Raznovich conduce il programma da sola e in questa stessa edizione la trasmissione si divide in due parti: "Kilimangiaro-Il Borgo dei Borghi", che vede sfidarsi i borghi più belli d'Italia, in cui la finalissima viene trasmessa in prima serata la domenica di Pasqua, e "Kilimangiaro - Tutto un altro mondo".

Gli spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Il programma nel periodo estivo è andato in onda la domenica in prima serata, in questa occasione la trasmissione portava il sottotitolo I viaggi di Licia Colò, dove lei assieme al suo ospite visitavano una città o un luogo del mondo.

Nell'estate 2013 è andato in onda per 8 puntate lo spin-off Kilimangiaro - Sere d'estate in cui sono stati mostrati i viaggi ed i luoghi del cuore di tre personaggi famosi ospiti, i quali sono stati sottoposti anche ad un gioco-test realizzato da uno psicologo al quale potevano partecipare anche i telespettatori da casa.

Dal 5 luglio 2015 è andato in onda lo spin-off Kilimangiaro - Summer Nights per tutta l'estate fino a settembre dello stesso anno.

Nei giorni del 3-10-24 settembre e 1º ottobre 2017 è andato in onda Kilimangiaro - Di borgo in borgo, un programma di 50 minuti in cui Camilla Raznovich conduce gli spettatori in un viaggio fra nord e sud alla scoperta dei borghi italiani anche tramite la voce e i racconti dei cittadini del posto, con particolare riguardo ai borghi colpiti dal terremoto dell'agosto/ottobre 2016.

Dal 10 giugno 2018 va in onda lo spin-off Kilimangiaro - Ogni cosa è illuminata, il cui titolo fa riferimento all'omonimo romanzo del 2002 dello scrittore statunitense Jonathan Safran Foer, risprosto anche nel giugno 2019 con la seconda edizione.

Nomi della trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

  • Dal 1998 al 2013: Alle falde del Kilimangiaro
  • 2013-2014: Kilimangiaro - Come è piccolo il mondo
  • 2014-2015: Kilimangiaro - Ci divertiremo un mondo
  • 2015-2016: Kilimangiaro - Tutto un altro mondo
  • Dal 2016: Kilimangiaro - Tutte le facce del mondo

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Inizio Fine Puntate Conduzione Telespettatori Share
2011-2012 2 ottobre 1º aprile 26 Licia Colò 1.403.000 8,55%
2012-2013 14 ottobre 7 aprile 1.310.000 7,74%
2013-2014 13 ottobre 6 aprile 1.152.000 6,91%
2014-2015 12 ottobre 29 marzo 25 Camila Raznovich 1.037.000 6,15%
2015-2016 11 ottobre 20 marzo 24 1.121.000 6,64%
2016-2017 2 ottobre 16 aprile 27 1.105.000 6,99%
2017-2018 8 ottobre 22 aprile 27 1.575.000 9,46%
2018-2019 14 ottobre 28 aprile 29 1.300.000 9,13%
2019-2020 20 ottobre in corso 1[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Al 20 ottobre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione