Gloria Aura Bortolini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gloria Aura Bortolini

Gloria Aura Bortolini (Treviso, 27 gennaio 1982) è una regista televisiva, fotografa e giornalista italiana.

I suoi lavori includono film, documentari, fotoreportage e articoli per la stampa. Collabora con televisioni e testate internazionali e progetti indipendenti. Conduttrice del programma Community di Rai Italia e della rubrica di viaggi del Kilimangiaro, RAI 3. Ha vinto una menzione speciale[1] della Sony World Photography Awards 2013[2]. Autrice e presentatrice della serie "Londra, linea Greenwich"[3] sulle ultime tendenze londinesi, trasmessa all'interno del programma Kilimangiaro - Come è piccolo il mondo, RAI 3.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gloria Aura Bortolini è nata a Treviso. Si è laureata in Economia con specializzazione in Comunicazione e Marketing all'Università di Barcellona Pompeu Fabra - ESCI. Dopo la laurea, lavora come reporter e per tre anni viaggia in diversi paesi del mondo intervistando politici ed imprenditori per le principali testate economiche internazionali. Dopo aver trascorso due anni in Brasile e Argentina, si trasferisce a Londra. Lì matura l'interesse per il visual storytelling. La sua formazione giornalistica e la passione per la fotografia trovano la sintesi nel documentario e nel fotoreportage. La sua opera prima London afloat[4] è premiata come miglior documentario in diversi festival cinematografici[5][6][7]. I suoi lavori sono focalizzati sul dialogo interculturale, l'arte, storie di vite anticonvenzionali e viaggi. Gloria Aura è un'osservatrice delle realtà più nascoste e le racconta attraverso video, fotografia e reportage scritti.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le due storie di Adamà (2010) (assistente regia)
  • Non ho paura (2010) (assistente regia)
  • The lane (2011) (regia)
  • Autrefois (2012) (assistente regia, produttrice)
  • Luoghi comuni, little migrating stories (2013) (Video giornalista)
  • The daily Lidia (2013) (second camera)
  • Leoni (2013) (assistente regia)
  • Lei è mio marito - she is my husband (2013) (co-regia, co-autrice)
  • Alle falde del Kilimangiaro (2014) (autrice, presentatrice)
  • Facing (2015) (ricerca, co-autrice)
  • Metropolis, Travel Channel (2015) (presentatrice)
  • London afloat (2015) (regia, sceneggiatura)
  • (con)fine (2016) (regia, sceneggiatura)
  • Out of the blue (2016) (regia)

Fotografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 day 6 cities (2011)
  • è Africa (2013)
  • East end, photobook (2013)
  • Press Freedom (2015)

Reportage[modifica | modifica wikitesto]

  • Malta, Capital (2011)
  • Pernambuco, Il Mondo (2011)
  • Argentina, Il Mondo (2011)
  • Brazil, fDi Financial Times (2011)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gasparoni Serena."Sony World Photography Awards premia l’Argentina di Gloria Aura Bortolini".La Tribuna.30 aprile 2013
  2. ^ Sony World Photography Awards 2013
  3. ^ RAI, Alle falde del Kilimangiaro. Londra, Linea Greenwich
  4. ^ Cinema italiano.London afloat
  5. ^ Festival Visioni italiane.
  6. ^ A corto di donne, su acortodidonne.it. URL consultato il 7 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2016).
  7. ^ Sole Luna Film Festival, su solelunadoc.org. URL consultato il 7 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]