Ittrio-90

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ittrio-90
Generalità
Simbolo90Y
Protoni39
Neutroni51
Peso atomico89,9073
Abbondanza isotopica0 (elemento artificiale)
Proprietà fisiche
Emivita64 ore
Decadimentoβ[1]
Prodotto di decadimento90Zr

L'ittrio-90 ( 9039Y) è un isotopo radioattivo dell'ittrio prodotto dal decadimento dello 9038Sr. Questo isotopo ha importanti applicazioni mediche ed è ampiamente utilizzato in radioterapia per la cura del cancro.[2][3]

Decadimento[modifica | modifica wikitesto]

L'ittirio-90 va incontro a decadimento β con un'emivita radioattiva di 64 ore e un'energia di decadimento di 2,28 MeV.[1] Il decadimento produce anche una piccola quota di fotoni di energia pari a 1,7 MeV (corrispondente allo 0,01% dell'energia emessa). L'interazione degli elettroni emessi con la materia può portare ad una radiazione bremsstrahlung, che può essere usata nella diagnostica per immagini SPECT.[4]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'ittrio-90 è un prodotto di decadimento dello stronzio-90 che costituisce circa il 5% degli isotopi radioattivi derivanti dalla fissione dell'uranio. L'ittrio-90 è ottenuto tramite separazione ad elevata purezza chimica dai prodotti di fissione dell'uranio nei reattori nucleari.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b The Lund/LBNL Nuclear Data Search, Nuclide Table, su nucleardata.nuclear.lu.se. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  2. ^ (EN) Arkadiy Kheyfits, Yttrium-90 Radioembolization, Radiology Today, ottobre 2010. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  3. ^ Vincent T. DeVita, Theodore S. Lawrence, Steven A. Rosenberg, Robert A. Weinberg, Ronald A. DePinho, DeVita, Hellman, and Rosenberg's cancer: principles & practice of oncology, Lippincott Williams & Wilkins, 1º aprile 2008, pp. 2507–, ISBN 978-0-7817-7207-5. URL consultato il 9 giugno 2011.
  4. ^ E. Rault, S. Vandenberghe, S. Staelens, I. Lemahieu, Optimization of Yttrium-90 Bremsstrahlung Imaging with Monte Carlo Simulations, in 4th European Conference of the International Federation for Medical and Biological Engineering, vol. 22, 2009, pp. pp. 500-504. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  5. ^ PNNL: Isotope Sciences Program - Yttrium-90 Production, PNNL date=February 2012. URL consultato il 21 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]