Isabella (colore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isabella
Coordinate del colore
HEX #F4F0EC
RGB1 (r; g; b) (244; 240; 236)
CMYK2 (c; m; y; k) (0; 2; 3; 4)
HSV (h; s; v) (30°; 3.3%; 95.7%)
1: normalizzato a [0-255] (byte)
2: normalizzato a [0-100] (%)
Quarter horse dal mantello isabella

Isabella è un colore di tonalità tra il giallo e il marrone. Si tratta di una variazione del colore del mantello del cavallo[1][2], e deriva dal gene crema, che diluisce i colori giallo, oro e marrone, lasciando inalterato il nero di zampe e muso[3].
In inglese viene detto buckskin (trad. pelle di daino).

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la leggenda popolare, il nome deriva da Isabella, arciduchessa d'Austria (1566-1633), figlia di Filippo II di Spagna (1527-1598). Suo marito, Alberto VII, Arciduca d'Austria (1559-1621), pose l'assedio a Ostenda nel luglio 1601 e Isabella, aspettandosi una rapida vittoria, promise di non cambiare la sua biancheria intima fino a quando la città non venisse espugnata. L'assedio durò più di tre anni e la sua biancheria intima assunse infine una colorazione giallastra.

Questa origine si è dimostrata falsa dato che il termine era in uso prima del 1601. Nel 1600 l'inventario del guardaroba della regina Elisabetta I d'Inghilterra, comprendeva un capo d'abbigliamento di colore Isabella. Più plausibile, anche se probabilmente falsa anch'essa, la versione che fa risalire la promessa di non cambiare la biancheria a Isabella di Castiglia, detta la Cattolica (1451-1504) durante gli otto mesi di assedio di Granada da parte di Ferdinando II d'Aragona (1452-1516).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ISABELLA (1) - Dizionario Italiano online Hoepli - Parola, significato e traduzione
  2. ^ http://www.windoweb.it/guida/mondo/cavalli/cavallo_colore_mantello.htm Cavalli colori mantello
  3. ^ (EN) Introduction à la génétique des robes, Veterinary Genetics Laboratory