Institute of Electrical and Electronics Engineers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ieee.gif

Lo IEEE, acronimo di Institute of Electrical and Electronic Engineers (in italiano: Istituto degli ingegneri elettrici ed elettronici) è un'associazione internazionale di scienziati professionisti con l'obiettivo della promozione delle scienze tecnologiche.[1]

Nacque il 1º gennaio 1963 dalla fusione di due istituzioni precedenti: l'IRE (Institute of Radio Engineers) e l'AIEE (American Institute of Electric Engineers) nati nel 1884.
La sua sede è nello stato di New York, negli Stati Uniti. Il nome IEEE viene generalmente pronunciato I triple E.

In accordo con i dati dell'anno 2012, l'IEEE annovera più di 420.000 membri in 150 nazioni; comprende tecnici, ingegneri, ricercatori, studenti, professori, nonché amatori di tutto il mondo nel settore elettrotecnico ed elettronico. Le pubblicazioni dello IEEE sono il 30% della bibliografia e documentazione ingegneristica globale e coprono quasi tutti gli aspetti dell'elettronica e dell'informatica moderna. Inoltre IEEE ha definito oltre 900 standard industriali.[2]

Il logo IEEE mostra (all'interno di un rombo arrotondato) la regola della presa della mano destra.

Attività[modifica | modifica sorgente]

Lo scopo principale dello IEEE è quello di cercare nuove applicazioni e teorie nella scienza elettrotecnica, elettronica, informatica, biomedica e delle telecomunicazioni; a questo scopo organizza conferenze e dibattiti tecnici in tutto il mondo, pubblica testi tecnici e sostiene programmi educativi. Si occupa inoltre di definire e pubblicare standard in tali campi.

Gli obiettivi primari dell'istituto sono:

  1. migliorare la qualità della vita dell'uomo favorendo la conoscenza e l'applicazione delle nuove tecnologie
  2. nobilitare la professione tecnica e dei suoi membri

Settori di competenza[modifica | modifica sorgente]

Tra i settori nei quali IEEE opera vi sono:

Lo IEEE è composto da 37 società, divise in gruppi settoriali specifici.

Quasi tutti i membri IEEE sono informatici o ingegneri elettrici, elettronici o informatici, ma vi troviamo anche ingegneri meccanici e civili, così come biologi, fisici e matematici.

Standardizzazione[modifica | modifica sorgente]

Affinché un nuovo standard venga approvato dallo IEEE e pubblicato ufficialmente sulle riviste specializzate, è necessario sottoporre il progetto alla IEEE Standard Association attraverso sette fasi:

  1. Ottenere uno sponsor.
  2. Richiedere l'autorizzazione al progetto.
  3. Radunare un gruppo di lavoro.
  4. Abbozzare lo standard.
  5. Voto a maggioranza del 75%.
  6. Revisione del committente.
  7. Voto finale.

Presidenti dello IEEE[modifica | modifica sorgente]

Alcuni tra gli ex presidenti IEEE, AIEE ed IRE:

Nel 2005 è stato eletto presidente W. Cleon Anderson.

Importanti standard IEEE[modifica | modifica sorgente]

Altri standard[modifica | modifica sorgente]

  • C37.111 - Common Format for Transient Data Exchange (COMTRADE)

Collaborazione[modifica | modifica sorgente]

Lo IEEE collabora con:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ IEEE.org - About us
  2. ^ Fonte: Rapporto annuale, Sito ufficiale IEEE, consultato il 31 dicembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria