Il mio amico marziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il mio amico marziano
My Favorite Martian Ray Walston 1963.JPG
Ray Walston nel ruolo di zio Martin
Titolo originale My Favorite Martian
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1963-1966
Formato serie TV
Genere sitcom, fantascienza
Stagioni 3
Episodi 107
Durata 30 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1,33 : 1
Colore 75 in bianco e nero, 32 a colori
Audio mono
Crediti
Ideatore John L. Greene
Sceneggiatura John L. Greene
Interpreti e personaggi
Musiche George Greeley, Paul Tanner
Produttore Jack Chertok
Casa di produzione Jack Chertok Television Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 29 settembre 1963
Al 1º maggio 1966
Rete televisiva CBS
Opere audiovisive correlate
Remake Martin il marziano (film)
Il mio amico marziano (serie animata)

Il mio amico marziano (My Favorite Martian) è una serie televisiva statunitense in 107 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di 3 stagioni dal 1963 al 1966.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un extraterrestre dalle sembianze umane precipita con la sua astronave vicino Los Angeles. L'alieno è un antropologo proveniente da Marte e resta bloccato sulla Terra. Tim O'Hara, un giovane giornalista del The Los Angeles Sun, è sulla strada di casa di ritorno dalla da una base militare (dove era andato a fare un servizio) quando vede l'astronave precipitare.

Tim prende il marziano in casa e lo fa passare come suo zio Martin. Zio Martin si rifiuta di rivelare agli altri la sua vera identità per evitare il panico e Tim si impegna a mantenere il segreto mentre lui tenta di riparare la sua nave. Zio Martin ha diversi poteri: può alzare dalla sua testa due antenne retrattili e diventare invisibile; è telepatico e può leggere e influenzare le menti; può far levitare gli oggetti con il movimento di un dito; può comunicare con gli animali e può velocizzare le sue azioni (o quelle degli altri).

Martin costruisce anche diversi dispositivi avanzati, come una macchina del tempo che può trasportare Tim ed egli stesso in altri tempi e luoghi, quali il Medioevo in Inghilterra, St. Louis nel 1849, i primi giorni di Hollywood, oppure portare personaggi storici nel presente, come Leonardo da Vinci e Jesse James. Un altro dispositivo che costruisce è un "separatore molecolare" in grado di smontare le molecole di un oggetto fisico e riorganizzarle (uno scoiattolo viene trasformato in un essere umano). Un altro dispositivo può conservare i ricordi in una pillola che può essere somministrata in un secondo momento. Altri dispositivi sono in grado di creare duplicati temporanei o di far levitare gli altri senza la necessità della presenza di Martin.

Tim e zio Martin vivono nel garage di un appartamento di proprietà della padrona di casa, la signora Lorelei Brown, che spesso si presenta nel garage quando non deve. Lei e Martin intrecciano una storia d'amore che Martin non fa arrivare oltre perché deve poi tornare su Marte. Lei in seguito intreccia una relazione con un ufficiale di polizia, il detective Bill Brennan, che non vede di buon occhio zio Martin ed è molto sospettoso.

Le prime due stagioni furono filmate in bianco e nero (negli studios della Desilu), ma la stagione finale fu girato a colori con piccole modifiche nel set e nel format della serie. Oltre ai poteri extraterrestri, Martin nell'ultima stagione sembra essere in grado di fare molto di più, come stimolare la crescita istantanea di peli sul viso per offrire a lui e Tim con un travestimento veloce o levitare con il naso. Il capo della polizia, superiore del detective Brennan, viene coinvolto in molti episodi della terza stagione, generalmente per umiliare il detective troppo zelante.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • zio Martin (107 episodi, 1963-1966), interpretato da Ray Walston.
  • Tim O'Hara (107 episodi, 1963-1966), interpretato da Bill Bixby.
  • Mrs. Lorelei Brown (63 episodi, 1963-1966), interpretato da Pamela Britton.
  • detective Bill Brennan (29 episodi, 1964-1966), interpretato da Alan Hewitt.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Mr. Harry Burns (8 episodi, 1963-1964), interpretato da J. Pat O'Malley.
  • capo della polizia (5 episodi, 1965-1966), interpretato da Roy Engel.
  • detective Smithers (4 episodi, 1964-1965), interpretato da Harry Lauter.
  • ufficiale Walker (4 episodi, 1963-1966), interpretato da Lee Krieger.
  • Red (4 episodi, 1964-1966), interpretato da Hal Baylor.
  • Albert Leyton (3 episodi, 1963-1965), interpretato da Cliff Norton.
  • Angela Brown (3 episodi, 1963), interpretato da Ann Marshall.
  • George (3 episodi, 1964-1965), interpretato da Bernie Kopell.
  • Charlie (3 episodi, 1963-1964), interpretato da Dick Wilson.
  • Daniel Farrow (3 episodi, 1963-1965), interpretato da Olan Soule.
  • Mrs. Peabody (3 episodi, 1964-1965), interpretato da Lillian Culver.
  • Brian Henley (3 episodi, 1963-1965), interpretato da Howard Morton.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu prodotta da Jack Chertok Television Productions[1] e girata a Culver City e Los Angeles in California.[2]

Nella sua prima stagione, My Favorite Martian fece molto bene nella classifica degli ascolti Nielsen, classificandosi al decimo posto. Tuttavia, entro la fine della seconda stagione, la serie finì al ventiquattresimo posto ma fu comunque prorogata per una terza stagione.

Registi[modifica | modifica wikitesto]

Tra i registi della serie sono accreditati:[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie fu trasmessa negli Stati Uniti dal 1963 al 1966 sulla rete televisiva CBS.[1] In Italia fu trasmessa solo la terza stagione nel 1983 con il titolo Il mio amico marziano.

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

Seguiti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1973 fu prodotta la serie d'animazione Il mio amico marziano (1973-1975) con Jonathan Harris che prestò la voce al personaggio di zio Martin nella versione originale. La Disney produsse poi un film derivante dalla serie nel 1999, Martin il marziano, con Christopher Lloyd nel ruolo di zio Martin.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale
Prima stagione 37 1963-1964
Seconda stagione 38 1964-1965
Terza stagione 32 1965-1966

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il mio amico marziano - Crediti compagnia. URL consultato il 29 novembre 2011.
  2. ^ Il mio amico marziano - Luoghi delle riprese. URL consultato il 29 novembre 2011.
  3. ^ Il mio amico marziano - Cast e credit completi. URL consultato il 29 novembre 2011.
  4. ^ Il mio amico marziano - Date di uscita. URL consultato il 29 novembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z