Il gioco del destino e della fantasia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il gioco del destino e della fantasia
Il gioco del destino e della fantasia.png
Kotone Furukawa e Ayumu Nakajima in una scena del primo episodio del film
Titolo originale偶然と想像
Gūzen to sōzō
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno2021
Durata121 min
RapportoWidescreen
Generesentimentale, drammatico
RegiaRyūsuke Hamaguchi
SceneggiaturaRyūsuke Hamaguchi
ProduttoreSatoshi Takada
Produttore esecutivoShō Harada, Katsumi Tokuyama
Casa di produzioneNEOPA, Fictive
Distribuzione in italianoTucker Film
FotografiaYukiko Iioka
ScenografiaMasato Nunobe
Seo Hyun-seung[1]
CostumiFuminori Usui
TruccoYukiko Sumi
Interpreti e personaggi

Kotone Furukawa: Meiko

Ayumu Nakajima: Kazuaki

Hyunri: Tsugumi

Kiyohiko Shibukawa: Segawa

Katsuki Mori: Nao

Shouma Kai: Sasaki

Fusako Urabe: "Mika" / Aya Kobayashi

Aoba Kawai: Natsuko Kiguchi

Doppiatori italiani
Episodi
  1. Magia (o qualcosa di meno rassicurante) (魔法(よりもっと不確か) Mahō (yori motto futashika)?)
  2. Porta spalancata (扉は開けたままで Tobira wa aketa mama de?)
  3. Ancora una volta (もう一度 Mōichido?)

Il gioco del destino e della fantasia (Gūzen to sōzō) è un film a episodi del 2021 diretto da Ryūsuke Hamaguchi.[2]

È stato presentato in concorso al 71º Festival di Berlino, dove ha vinto l'Orso d'argento, gran premio della giuria.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magia (o qualcosa di meno rassicurante)[modifica | modifica wikitesto]

Quando Meiko si rende conto dai racconti della sua miglior amica che l'uomo che ci sta provando con lei è il suo ex ragazzo, con cui ha rotto un anno prima, non sa bene che fare.

Porta spalancata[modifica | modifica wikitesto]

Un professore universitario di mezz'età vince il Premio Akutagawa. Uno studente che ha bocciato architetta un piano per farlo licenziare, con l'aiuto di una riluttante compagna di classe più grande.

Ancora una volta[modifica | modifica wikitesto]

Una sistemista, disoccupata a causa di un virus informatico che nel 2019 ha costretto il mondo ad abbandonare internet e tornare a posta e telegrammi, partecipa per la prima volta in vent'anni alla classica rimpatriata dei suoi ex compagni d'università. Incontra poi una casalinga con un figlio che sembra essere proprio la compagna di corso che mancava alla rimpatriata e che lei cercava con apprensione.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, è stato presentato in anteprima al Far East Film Festival di Udine il 28 giugno 2021,[3] venendo distribuito nelle sale cinematografiche da Tucker Film a partire dal 26 agosto 2021.[4]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Solo Ancora una volta.
  2. ^ a b c (EN) Mark Schilling, Japan’s Silver Bear-Winner Hamaguchi Ryusuke Plots His Next Film Moves, su Variety, 14 marzo 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  3. ^ Far East Film Festival: programma di lunedì 28 giugno 2021, su udine20.it, 27 giugno 2021. URL consultato il 30 luglio 2021.
  4. ^ Il gioco del destino e della fantasia, dal 26 agosto al cinema, su MyMovies.it, 27 luglio 2021. URL consultato il 30 luglio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema