Il commissario Zagaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Commissario Zagaria
Paese Italia
Anno 2011
Formato miniserie TV
Genere poliziesco
Puntate 2
Durata 180 min
Lingua originale italiano
Crediti
Regia Antonello Grimaldi
Soggetto Lino Banfi
Sceneggiatura Lino Banfi
Interpreti e personaggi
Produttore Carlo Degli Esposti, Gianni Saragò
Casa di produzione RTI, Palomar
Prima visione
Dal 12 settembre 2011
Al 13 settembre 2011
Rete televisiva Canale 5

Il commissario Zagaria è una miniserie televisiva in due puntate trasmessa su Canale 5 il 12 settembre e il 13 settembre 2011 in prima serata con la regia di Antonello Grimaldi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima Puntata: Il ritrovamento di un corpo fa pensare subito al protagonista che ci sia dietro l'omicidio il notabile Rocco Matera, uomo molto conosciuto e di cui si dice abbia a che fare con affari loschi con la malavita, di cui tiene all'oscuro la figlia Nicoletta. Zagaria da sempre prova ad incastrarlo ma invano, e questa potrebbe essere la volta buona. Le cose si complicano quando scompare Sara, figlia di Pagano, uno degli uomini di Matera ma anche caro amico di Zagaria. Il timore è che la ragazza sia stata presa dai calabresi, contro cui Matera stava lottando per avere il controllo del Salento. Zagaria, quindi, si troverà in mezzo ad una storia molto più grossa di quanto pensasse. Il gruppo di lavoro del protagonista, oltre al Vicequestore, è composto però anche da altri personaggi, simpatici ma anche bravi nel loro mestiere: Anna, giovane poliziotta che Zagaria tiene sotto controllo e mette alla prova tenendone a bada l'entusiasmo; il sovrintendente De Simone, fidato del Commissario da trent'anni, con cui ha un rapporto di amore/odio ma che aiuta sempre, sia nel lavoro che nella vita quotidiana. Alla squadra si aggiunge Emma, sostituto procuratore e nuora di Zagaria. Anche la famiglia del Commissario ha un ruolo importante, almeno nel definire il personaggio ed il rispetto che tutti hanno nei suoi confronti: il figlio, Enrico, è un insegnante di liceo con cui suo padre divide la casa, un uomo colto e capace di riprendere il padre e la moglie troppo assenti per lavoro dalla famiglia, dove c'è anche Giulia, figlia di Enrico ed Emma.

Seconda Puntata: Il Commissario Zagaria, il procuratore Sardella, il commissario Amato e la poliziotta Anna Lepore, accertano che il corpo restituito dal mare non appartiene a Sara Pagano ma a Veronica, amica di quest'ultima. E così Tony Pagano cerca di ritrovare la figlia… Anche Zagaria apre le indagini per assicurare alla giustizia l'assassino di Veronica e per salvare Sara…

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L'assistente De Simone è un chiaro riferimento a "Fracchia la belva umana" In una scena, quando viene inquadrato l'appartamento di Zagaria, su un mobile si vedono dei quadretti: in uno di questo vi è una scena di "Fracchia la belva umana" (precisamente la scena in cui il commissario Auricchio, dopo aver tentato di comunicare con la centrale, cerca di strangolare l'assistente De Simone). Erroneamente viene fatto riferimento in questa fiction che i due si conoscessero già dai tempi in cui venne girato "Fracchia la belva umana" (vedasi l'inquadratura del quadretto in cui Auricchio tenta di strangolare l'innocente De Simone dopo aver tentato invano di comunicare con la centrale), ma non è così in quanto Lino Banfi interpreta due personaggi distinti e in più non vi è nemmeno un riferimento all'uccisione del killer "belva umana" e quella involontaria del povero Giandomenico Fracchia. Inoltre non è la prima volta che Lino Banfi interpreta il personaggio di Pasquale Zagaria (ironicamente anche suo nome reale),avendo interpretato un personaggio omonimo nel film Il brigadiere Pasquale Zagaria ama la mamma e la polizia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione