Harbin SH-5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harbin SH-5
Chinese Shuihong 5 amphibious aircraft.jpg
Descrizione
Tipo Attacco/pattugliamento marittimo
Equipaggio 8
Progettista Cina HAMC
Costruttore Cina HAMC
Data primo volo 3 aprile 1976[1]
Data entrata in servizio 1986
Utilizzatore principale Cina PLANAF
Esemplari 6[2]
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 38,9 m
Apertura alare 36,0 m
Altezza 9,79 m
Peso a vuoto 26 500 kg (versione ASW)
Peso carico 36 000 kg
Peso max al decollo 45 000 kg
Capacità 6 000 kg di carico bellico vario
Capacità combustibile 16 500 kg (max)
Propulsione
Motore 4 turboelica Dongan WJ-5A
Potenza 3 150 hp (2 350 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità max 556 km/h
Velocità di crociera 450 km/h
Velocità di salita 9 m/s
Corsa di decollo 548 m (dall'acqua)
Atterraggio 240 m (dall'acqua)
Autonomia h (con due soli motori)
Raggio di azione 4 750 km (2 568 nmi)
Armamento
Missili C-101
Piloni 4

i dati sono estratti da:
Jane's Aircraft Recognition Guide[3]
Jane's All the World's Aircraft 1988-89[4]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L' Harbin SH-5 (Shuishang Hongzhaji - Bombardiere marittimo) è un aereo da pattugliamento marittimo anfibio cinese prodotto da Harbin Aircraft Manufacturing Corporation (HAMC). Venne progettato per missioni che comprendono la lotta aerea antincendio, la lotta antisommergibile e la ricerca e salvataggio.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

L'Harbin SH-5 è stato un' importante pietra miliare per l'industria aeronautica cinese per il suo sofisticato sistema radar (PPAR). Questo sistema radar, di produzione interamente cinese, è il frutto della collaborazione di diverse aziende del paese asiatico.

I primi progetti per la creazione del sistema radar PPAR iniziarono nel 1964 e nel 1970 iniziarono ad essere prodotti i primi prototipi. Tuttavia, a causa delle instabilità politiche all'interno della Cina, al tempo della grande rivoluzione culturale, il primo modello di PPAR terminò i test nel 1978. La versione di PPAR installata sull' SH-5 continuò ad essere aggiornata, con il magnetron rimpiazzato da un Klystron, che a sua volta è stato sostituito da un Travelling wave tube che migliora le prestazioni e riduce i costi di manutenzione.

Nonostante l'SH-5 fosse dotato di un ottimo sistema radar, venne ritenuto obsoleto con il passare degli anni; tuttavia questo progetto ha contribuito a incrementare le capacità cinesi in questo settore.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

SH-5
L'unica versione prodotta di serie, 1 prototipo e 4 versioni standard.
SH-5A
Alcuni esemplari modificati per ruoli ELINT.
SH-5B Firefighter
Un esemplare venne adattato per la lotta agli incendi boschivi[5].

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Cina Cina
  • Lo stabilimento di produzione dell'Harbin conserva due esemplari che non sono entrati in servizio; non è nota la situazione di tali velivoli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The SH-5 Aircraft
  2. ^ a b The Harbin SH-5
  3. ^ Rendall 1995, p. 505
  4. ^ Taylor 1988
  5. ^ The Harbin SH-5
  6. ^ SH-5 Amphibious Aircraft, Chinese Defense Today

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Rendall, Jane's Aircraft Recognition Guide, Glasgow, UK, HarperCollinsPublishers, 1995, p. 505, ISBN 0-00-470980-2.
  • (EN) John W. R. Taylor, Jane's All The World's Aircraft 1988-89, Coulsdon, UK, Jane's Information Group, 1988, ISBN 0-7106-0867-5.

Velivoli comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]