Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

ShinMaywa PS-1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ShinMaywa PS-1
Japan - Navy Shin Meiwa US-1A.jpg
Descrizione
Tipo Idrovolante ASW (PS-1)
aereo anfibio SAR (US-1A)
Equipaggio 9
Progettista Shizuo Kikuhara
Costruttore Giappone ShinMaywa
Data primo volo 5 ottobre 1967 (PX-S)
Data entrata in servizio 1971 (PS-1)
Utilizzatore principale Giappone Kaijō Jieitai
Esemplari PS-1: 23
US-1: 6
US-1A: 14
Altre varianti ShinMaywa US-2
Dimensioni e pesi
Lunghezza 33,46 m
Apertura alare 33,15 m
Altezza 9,95 m
Superficie alare 135,8
Peso a vuoto 23 300 kg
Peso max al decollo 45 000 kg[1]
Capacità 20 sopravvissuti o
12 barelle
Propulsione
Motore 4 turboelica Ishikawajima-Harima/General Electric T64-IHI-10J
Potenza 3 493 ehp (2 605 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità max 511 km/h (276 kt)
Velocità di crociera 426 km/h (230 kt)
Velocità di salita 8,1 m/s (1,600 ft/min)
Raggio di azione 3 817 km (2,060 nmi)
Tangenza 7 195 m (23 600 ft)
Armamento
Bombe 4 bombe di profondità da 150 kg
Missili 6 ASM Zuni da 127 mm
Siluri 2
Note dati relativi alla versione US-1A

dati estratti da
Jane's All The World's Aircraft 1988-89[2]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Lo ShinMaywa PS-1 e US-1A (新明和 PS-1, US-1A) sono aerei militari sviluppati dall'azienda aeronautica giapponese ShinMaywa negli anni sessanta.

Velivoli di grandi dimensioni con caratteristiche STOL, il primo operante solo dalla superficie acquatica (idrovolante) e il secondo anfibio progettati rispettivamente per la lotta antisommergibile (ASW) e ricerca e soccorso (SAR). Il PS-1 è un idrovolante, vennero adottati dalla Kaijō Jieitai, la componente marittima delle Jieitai (Forze di autodifesa giapponesi).

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Lo ShinMaywa US-1A esposto al Kanoya Museum, Giappone.

Nel 1960, ShinMaywa (poi Shin Meiwa) sviluppò un prototipo di idrovolante, lo UF-XS dotato di un nuovo sistema di controllo che gli forniva le prestazioni STOL. La compagnia costruì anche per la prima volta sin dalla sua esperienza di guerra (come Kawanishi) per perfezionare lo scafo del Grumman HU-16 Albatross su cui l'aereo era basato. Nel 1966, la Kaijō Jieitai aggiudicò alla compagnia un contratto per sviluppare le idee dell'aereo di pattugliamento anti-som. Due prototipi vennero costruiti sotto la designazione PS-X e i voli di test iniziarono il 5 ottobre 1967, che portò alla produzione sotto la designazione PS-1 nel 1969.

Oltre al sistema di controllo dello strato limite (alimentato da una turbina a gas montata nella fusoliera), l'aereo ha avuto altre caratteristiche innovative, incluso un sistema per ridurre gli schizzi durante gli ammaraggi, e il dirottamento dei gas di scarico dei quattro motori a turboelica sopra le ali per creare ancora più forza ascensionale. Tra il 1971 e il 1978, la Kaijō Jieitai ordinò 21 di questi aerei, che operarono fino al 1989 quando furono rimpiazzati dai Lockheed P-3 Orion. La piccola produzione determinò un elevato costo per unità di questo aereo, ed il programma fu politicamente controverso.

Il PS-1 non entrò in servizio poiché la Kaijō Jieitai richiese lo sviluppo di una variante per ricerca e salvataggio. L'eliminazione dell'equipaggiamento militare del PS-1 consentì una maggiore capacità di carburante, un carrello d'atterraggio piazzabile, e strumentazione per il soccorso. La nuova variante, US-1A, poteva essere convertita per trasportare truppe. Il primo volo lo fece il 15 ottobre 1974, e venne accettato in servizio l'anno seguente, ed infine vennero acquistati 19 aerei. Dal settimo esemplare in poi, montava una versione migliorata del motore originale, ma ogni aereo venne modificato per lo standard US-1A. La prima missione di salvataggio fu di una nave greca nel 1976. Tra quell'anno e il 1999, lo US-1A è stato usato in oltre 500 salvataggi, salvando 550 vite.

Quando la flotta degli US-1A cominciò a mostrare l'età, la Kaijō Jieitai tentò di ottenere i fondi per un rimpiazzo negli anni 90, ma non ottenne abbastanza denaro per poter sviluppare un nuovo aereo. Pertanto, nel 1995, ShinMaywa iniziò i piani per una versione migliorata del US-1A, l'US-1A kai (US-1A 改 - "US-1A migliorato"). Questo aereo presentava numerosi rifinimenti aerodinamici, uno scafo pressurizzato e più potenti motori Rolls-Royce AE 2100. I test di volo iniziarono l'8 dicembre 2003. La Kaijō Jieitai fece un acquisto di 14 di questi aerei, per entrare in servizio attorno al 2007 come ShinMaywa US-2.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Giappone

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ da terra, 43 000 kg dall'acqua.
  2. ^ Taylor 1988, pp. 172-173.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John W.R. Taylor (ed.), Jane's All The World's Aircraft 1988-89, Coulsdon, UK, Jane's Defence Data, 1988, ISBN 0-7106-0867-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]