Guizhou JL-9

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guizhou JL-9
Guizhou jl9.jpg
Uno dei primi esemplari del Guizhou JL-9.
Descrizione
Tipoaddestratore avanzato
Equipaggio2 (allievo/pilota + istruttore)
CostruttoreCina Guizhou Aircraft Industry Corporation
Data primo volo13 dicembre 2003 (prototipo)
Esemplari5 prototipi (in produzione)
Dimensioni e pesi
Lunghezza14,55 m
Apertura alare8,32 m
Altezza4,10 m
Peso a vuoto4 960 kg
Peso carico7 800 kg
Peso max al decollo9 800 kg
Propulsione
Motore1 turbofan Guizhou Liyang WP-13F
Spinta43,15 kN con postbruciatore
Prestazioni
Velocità max1,5 Mach
Velocità di crociera1 100 km/h (594 kt)
Velocità di salita9 000 m/min
Autonomia1 600 km (683 nm)
Tangenza16 000 m (52 500 ft)

i dati sono estratti da Jane's All the World's Aircraft 2010-2011[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Guizhou JL-9 (conosciuto anche come FTC-2000 Mountain Eagle) è un addestratore avanzato di quarta generazione e mezza sviluppato dall'azienda aeronautica cinese Guizhou Aircraft Industry Corporation negli anni duemila.

Sviluppato a partire dalla riprogettazione del Chengdu J-7 al fine di dotare i reparti aerei di Zhongguo Renmin Jiefangjun Kongjun, la componente aerea dello Zhōngguó Rénmín Jiěfàng Jūn, l'Esercito di liberazione popolare cinese, e Zhongguo Renmin Jiefangjun Haijun Hangkongbing, componente aerea della Zhōngguó Rénmín Jiěfàngjūn Hǎijūn, la marina militare cinese, di un modello di ultima generazione per la formazione dei nuovi piloti, era nel 2013 ancora in fase di test avanzati.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Cina Cina
Sudan Sudan
6 FTC-2000 ordinati.[2][3] Risultano tutti consegnati al maggio 2018.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jackson 2010, p. 117.
  2. ^ "La Cina sul mercato globale della difesa" - Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2017 pp. 44-53
  3. ^ "CHINA PROMOTES FTC-2000 TRAINER FOR EXPORT", su janes.com, 6 giugno 2017, URL consultato il 22 dicembre 2017.
  4. ^ "SUDAN'S NEW FTC-2000 JETS ARRIVE", su janes.com, 16 maggio 2018, URL consultato il 16 maggio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul Jackson (ed.), Jane's All the World's Aircraft 2010-2011, Surrey, Jane's Information Group, 2010, ISBN 978-0-7106-2916-6.

Velivoli comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Cina Cina
Corea del Sud Corea del Sud
Italia Italia
Russia Russia

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]