Gran Premio motociclistico delle Nazioni 1952

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Italia GP delle Nazioni 1952
27º GP della storia del Motomondiale
7ª prova su 8 del 1952
Monza 1950.jpg
Data 14 settembre 1952
Nome ufficiale 30° GP delle Nazioni
Circuito Autodromo Nazionale di Monza
Percorso 6,300 km
Circuito stradale
Clima coperto
Risultati
Classe 500
27º GP nella storia della classe
Distanza 32 giri, totale 201,600 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Leslie Graham
MV Agusta in 2' 10" 3 a 174,059 km/h
(nel giro 6 di 32)
Podio
1. Regno Unito Leslie Graham
MV Agusta
2. Italia Umberto Masetti
Gilera
3. Italia Nello Pagani
Gilera
Classe 350
26º GP nella storia della classe
Distanza 24 giri, totale 151,200 km
Pole position Giro veloce
Rhodesia del Sud Ray Amm
Norton in 2' 19" 8 a 162,231 km/h
Podio
1. Rhodesia del Sud Ray Amm
Norton
2. Nuova Zelanda Rod Coleman
AJS
3. Regno Unito Robin Sherry
AJS
Classe 250
19º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 126,000 km
Pole position Giro veloce
Germania Ovest Werner Haas
NSU in 2' 27" 5 a 153,762 km/h
(nel giro 15[1] di 20)
Podio
1. Italia Enrico Lorenzetti
Moto Guzzi
2. Germania Ovest Werner Haas
NSU
3. Regno Unito Fergus Anderson
Moto Guzzi
Classe 125
15º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 100,800 km
Pole position Giro veloce
Italia Guido Sala
MV Agusta in 2' 43" 4 a 138,800 km/h
(nel giro 4 di 16)
Podio
1. Italia Emilio Mendogni
Moto Morini
2. Italia Carlo Ubbiali
FB Mondial
3. Regno Unito Leslie Graham
MV Agusta
Classe sidecar
15º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 100,800 km
Pole position Giro veloce
Italia Ernesto Merlo
Gilera in 2' 31" 2 a 149,999 km/h
(nel giro 8 di 16)
Podio
1. Italia Ernesto Merlo
Gilera
2. Regno Unito Cyril Smith
Norton
3. Italia Albino Milani
Gilera

Il Gran Premio motociclistico delle Nazioni fu il penultimo appuntamento del motomondiale 1952.

Si svolse il 14 settembre 1952 presso l'Autodromo di Monza alla presenza di circa 100.000 spettatori. Erano in programma tutte le classi.

In tutte le categorie, meno la 350 (dove vinse Ray Amm su Norton), vinsero moto italiane: in 125 Emilio Mendogni vinse il suo primo GP, così come la Moto Morini; in 250 Enrico Lorenzetti ottenne la vittoria al fotofinish su Werner Haas, conquistando così il titolo di Campione del Mondo; nella 500, prima vittoria per la MV Agusta, grazie a Leslie Graham; nei sidecar, prima vittoria per Ernesto Merlo.

In tutte le classi furono migliorati i record sul giro (meno che in 350, dove il record sul giro fu solo eguagliato).

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

25 piloti alla partenza.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Regno Unito Leslie Graham MV Agusta 1h 10' 40" 3 8
2 Italia Umberto Masetti Gilera +58" 4 6
3 Italia Nello Pagani Gilera +59" 4
4 Italia Carlo Bandirola MV Agusta +1' 01" 3
5 Italia Giuseppe Colnago Gilera +1' 15" 8 2
6 Irlanda Reg Armstrong Norton +1' 56" 4 1
7 Regno Unito Jack Brett AJS +2'
8 Italia Libero Liberati Gilera +2' 00" 7
9 Regno Unito Robin Sherry AJS +1 giro
10 Italia Martino Giani MV Agusta +1 giro
11 Italia Enrico Galante Norton +2 giri
12 Italia Francesco Guglielminetti MV Agusta + 2 giri
13 Spagna Javier de Ortueta Norton +3 giri

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo ritiro
Italia Emilio Soprani Gilera
Australia Tony McAlpine Norton
Nuova Zelanda Rod Coleman AJS
Regno Unito Philip Heath Norton
Regno Unito Charles Bruguière Norton
Regno Unito Bill Lomas MV Agusta
Francia Georges Burggraf Norton
Belgio Auguste Goffin Norton
Italia Felice Benasedo Moto Guzzi
Italia Tito Forconi MV Agusta
Italia Lodovico Facchinelli Gilera
Rhodesia del Sud Ray Amm Norton

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

19 piloti alla partenza.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Rhodesia del Sud Ray Amm Norton 57' 43" 6 8
2 Nuova Zelanda Rod Coleman AJS +31" 5 6
3 Regno Unito Robin Sherry AJS +31" 6 4
4 Regno Unito Jack Brett AJS +31" 8 3
5 Belgio Auguste Goffin Norton +1 giro 2
6 Germania Ovest Roland Schnell Horex 1
7 Regno Unito Charles Bruguière AJS
8 Regno Unito Sid Mason Velocette
9 Svizzera Arthur Wick Velocette
10 Regno Unito G. Nevann Velocette
11 Zoechling n.d.
12 Whelan n.d.
13 Webb n.d.

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

22 piloti alla partenza.

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo ritiro
Regno Unito Tommy Wood Moto Guzzi
Manzoni n.d.
Zoechling n.d.

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Passeggero Moto Motivo ritiro
Italia Guido Galbiati n.d. Moto Guzzi
Hofstetteber n.d. n.d.
Italia Luigi Marcelli n.d. n.d. uscita di pista
Regno Unito Eric Oliver Italia Lorenzo Dobelli Norton calo di prestazioni

Fonti e bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il giro più veloce fu eguagliato da Enrico Lorenzetti al 20º passaggio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1952
Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of Germany.svg Flag of Northern Ireland.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain (1945-1977).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1951
Gran Premio motociclistico d'Italia
Altre edizioni
Edizione successiva:
1953