Governo Sipilä

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Governo Sipilä
Juha Sipilä 18-4-2015.JPG
StatoFinlandia Finlandia
Capo del governoJuha Sipilä
(Partito di Centro)
Coalizione
Giuramento29 maggio 2015
Dimissioni6 giugno 2019
Governo successivoRinne

Il Governo Sipilä è stato il settantaquattresimo governo della Finlandia, formatosi dopo le elezioni del 2015.

L'annuncio dei partiti che sarebbero entrati a far parte della maggioranza venne fatto il 7 maggio 2015[1].

Guidato dal Primo ministro Juha Sipilä (Partito di Centro), il governo consiste in un governo di coalizione formato dalle tre maggiori forze politiche del Paese, il Partito di Centro, i Veri Finlandesi e il Partito di Coalizione Nazionale, come annunciato da Sipilä il 7 maggio 2015. Il Partito di Centro torna così a governare dopo quattro anni di opposizione. Inoltre è la prima volta dal 1972 che il Partito Popolare Svedese di Finlandia passa all'opposizione mentre i Veri Finlandesi entrano a far parte della compagine governativa[1].

Il 28 maggio 2015 Juha Sipilä diventa ufficialmente Primo ministro della Finlandia con 128 voti a favore e 68 contrari[2]. Il 29 maggio 2015 il Presidente della Repubblica finlandese, Sauli Niinistö ha ufficializzato il governo Sipilä, sciogliendo quello precedente[3]

Ministeri[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 maggio 2015 venne annunciato che il numero dei ministeri scende dai 17 del governo Stubb a 12[4]. Il 27 maggio 2015 sono stati annunciati i ministri e i ministeri guidati dal Partito di Coalizione Nazionale[5] e dai Veri Finlandesi[6] mentre il giorno dopo sono stati annunciati i ministri e i ministeri guidati dal Partito di Centro[7]. In tutto sei ministeri sono guidati dal Partito di Centro e quattro dal Partito di Coalizione Nazionale e Veri Finlandesi[8].

Il Ministero della Famiglia e dei Servizi Sociali è guidato per due anni da Juha Rehula e dai successivi due anni da Annika Saarikko[9].

Ministero Ministro Partito Data di inizio
Primo ministro Juha Sipilä Partito di Centro 29 maggio 2015
Ministero degli affari esteri e Vice Primo ministro Timo Soini Veri Finlandesi 29 maggio 2015
Ministero delle finanze Alexander Stubb Partito di Coalizione Nazionale 29 maggio 2015
Ministero del Mercato Estero e degli Affari Europei Lenita Toivakka Partito di Coalizione Nazionale 29 maggio 2015
Ministero della giustizia e del Lavoro Jari Lindström Veri Finlandesi 29 maggio 2015
Ministero degli Interni Petteri Orpo Partito di Coalizione Nazionale 29 maggio 2015
Ministero della Difesa Jussi Niinistö Veri Finlandesi 29 maggio 2015
Ministero delle Municipalità e delle Riforme Anu Vehviläinen Partito di Centro 29 maggio 2015
Ministero dell'Educazione e della Cultura Sanni Grahn-Laasonen Partito di Coalizione Nazionale 29 maggio 2015
Ministero dell'Agricoltura e della Foresta Kimmo Tiilikainen Partito di Centro 29 maggio 2015
Ministero dell'Ambiente, delle Comunicazioni e dei Trasporti Anne Berner Partito di Centro 29 maggio 2015
Ministero dell'Impresa Olli Rehn Partito di Centro 29 maggio 2015
Ministero degli Affari Sociali e della Salute Hanna Mäntylä Veri Finlandesi 29 maggio 2015
Ministero della Famiglia e dei Servizi Sociali Juha Rehula Partito di Centro 29 maggio 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Sipilä opts for right-leaning government, Yle.fi, 7 maggio 2015. URL consultato il 25 maggio 2015.
  2. ^ (EN) MPs vote Sipilä in as Prime Minister – result not unanimous, Yle.fi, 28 maggio 2015. URL consultato il 28 maggio 2015.
  3. ^ (EN) President appoints new cabinet, Yle.fi, 29 maggio 2015. URL consultato il 31 maggio 2015.
  4. ^ (EN) Sipilä: Twelve ministries will remain, Yle.fi, 25 maggio 2015. URL consultato il 25 maggio 2015.
  5. ^ (FI) Terhi Uusivaara, Tässä ovat kokoomuksen ministerit - Stubb, Grahn-Laasonen, Orpo ja Toivakka, Yle.fi, 27 maggio 2015. URL consultato il 28 maggio 2015.
  6. ^ (FI) Timo Seppänen, Tässä ovat perussuomalaisten ministerit - Soini, Niinistö, Mäntylä ja Lindström, Yle.fi, 27 maggio 2015. URL consultato il 28 maggio 2015.
  7. ^ (FI) Ilpo Pajunen e Jarno Virtanen, Keskustan ministerilista: Rehn, Berner, Tiilikainen, Vehviläinen, Rehula ja Sipilä, Yle.fi, 28 maggio 2015. URL consultato il 28 maggio 2015.
  8. ^ (FI) Olli Pohjanpalo, Tällaisia he ovat: HS:n henkilökuvat Suomen uusista ministereistä, Helsingin Sanomat, 27 maggio 2015. URL consultato il 28 maggio 2015.
  9. ^ (EN) Sipilä completes cabinet line-up with old and new faces, Yle.fi, 28 maggio 2015. URL consultato il 31 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]