Giovanni Battista Benaschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Battista Benaschi (Fossano o Torino, 1636Napoli, 28 settembre 1688) è stato un pittore italiano, operante in periodo Barocco.

Fu particolarmente attivo tra Roma e Napoli. Nella città papale sue opere si trovano nella Basilica dei SS. Ambrogio e Carlo, all'Oratorio dell'arciconfraternita di Santa Maria del Suffragio, nella chiesa di San Bonaventura al Palatino e nella chiesa di Santa Maria del Suffragio.

Una Sacra famiglia con Angeli, attribuita al Benaschi da un libro di Gian Domenico Cerrini del 1652, è custodita al Fine Arts Museum of San Francisco.

Inoltre si ricordanno, due dipinti sono esposti al Museo diocesano di Salerno:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ticozzi, Stefano (1830). Dizionario degli architetti, scultori, pittori, intagliatori in rame ed in pietra, coniatori di medaglie, musicisti, niellatori, intarsiatori d'ogni età e d'ogni nazione' (Volume 1). Gaetano Schiepatti
  • Bryan, Michael (1886). in Walter Armstrong & Robert Edmund Graves: Dictionary of Painters and Engravers, Biographical and Critical (Volume I.: A-K). York St. #4, Covent Garden, London
  • Oreste Ferrari, Giovanni Battista Benaschi in Dizionario biografico degli italiani, vol. 8, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1966.
  • Vincenzo Pacelli e Francesco Petrucci, Giovan Battista Beinaschi. Pittore barocco tra Roma e Napoli. Andreina & Valneo Budai editori, 2011, 400 p., 160 €. ISBN 978-978-8890-49-2.
Controllo di autorità VIAF: (EN5201526 · LCCN: (ENno2011160010 · ISNI: (EN0000 0000 6659 9926 · GND: (DE129812943 · BNF: (FRcb14965474c (data) · ULAN: (EN500018238