Gian Carlo Wick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gian-Carlo Wick, Copenaghen 1963

Gian Carlo Wick (Torino, 15 ottobre 1909Torino, 20 aprile 1992) è stato un fisico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un ingegnere chimico e della scrittrice e germanista torinese Barbara Allason, studiò con Enrico Fermi. Wick fu docente a Palermo e Roma alla cattedra di fisica teorica.

La rotazione di Wick e il teorema di Wick sono idee centrali nella teoria quantistica dei campi. Nel 1967, ricevette il premio Heinemann dalla American Physical Society. Wick fu membro dell'Accademia dei Lincei dal 5 settembre 1975.

Dopo la guerra, passò a insegnare fisica all'Università di Berkeley, per tornare in tarda età in Italia, a Pisa. È sepolto nel cimitero di Pecetto Torinese.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN3517406 · LCCN: (ENnr92028161 · GND: (DE128168323