Gerardo Sasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gerardo Sasso
++Gerard Tum, by Laurent Cars.jpg
1° Grande Maestro dell'Ordine dei Cavalieri Ospedalieri
In carica 1099 - 1120
Predecessore Nessuno
Successore Raymond du Puy de Provence
Nome completo Gerardo Sasso
Nascita Scala (SA), 1040 circa
Morte Malta, 3 settembre 1120

Gerardo Sasso (Scala, 1040 circa – Gerusalemme, 3 settembre 1120) è stato un monaco benedettino italiano che nel 1113 fondò l'ordine dei Cavalieri Ospitalieri, poi conosciuti come Cavalieri di Malta; è stato dichiarato beato della Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di probabile origine amalfitana, nonostante alcuni storici ne avessero arbitrariamente sostenuto l'origine provenzale o astigiana, Gerardo dirigeva la foresteria (hospitium, ospitale) nel monastero benedettino di Santa Maria Latina in Gerusalemme, ricostruito attorno al 1070 dai ricchi mercanti italiani de Comite Maurone immediatamente a sud del Santo Sepolcro per accogliere i numerosi pellegrini in visita ai Luoghi Santi.

Con la Prima Crociata (1099) l'ospedale di San Giovanni si rese indipendente fino ad ottenere il riconoscimento del pontefice Pasquale II attraverso la bolla Pie postulatio voluntatis (1113). Gli antichi racconti sui primordi dei Cavalieri Ospitalieri narrano di un coinvolgimento di Gerardo, evidentemente leggendario, nell'assedio di Gerusalemme da parte dell'armata cristiana. Nel corso degli anni, il prepositus e rector Gerardo raccolse generose offerte e donazioni trasformando l'antico ospizio in un vero e proprio ordine, ramificato in domus sempre più numerose sparse tra l'Europa e l'Oltremare. In questi anni, l'ordine rimase un'istituzione squisitamente assistenziale. Dopo la caduta di Gerusalemme (1187) e la presa di Acri (1291), l'ordine di San Giovanni di Gerusalemme si trasferì a Cipro, poi Rodi e in età moderna a Malta, fino all'arrivo di Napoleone e all'attuale ricollocamento.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Perta, A Crusader without a Sword: the sources relating to the Blessed Gerard, in Life and Religion in the Middle Ages (a cura di F. Sabaté), Cambridge 2015, pp. 125-139
  • A. Varisco Fides et Caritas. Il Beato Gherardo de' Saxo e i 900 anni dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta (con catalogo delle decorazioni e gradi del Sovrano Militare Ordine di Malta e dell'Ordine pro Merito Melitensi civile e militare), Arcidosso, Effigi, 2013
  • G. Manara Storia dell'Ordine di Malta ne' suoi gran maestri e cavalieri, 1846

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Gran Maestro dei Cavalieri Ospitalieri Successore Blason Ordre Malte 3D.svg
Titolo inesistente 1113-1120 Raymond du Puy de Provence
Controllo di autorità VIAF: (EN51313126