The Asterisk War

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Gakusen toshi Asterisk)
Jump to navigation Jump to search
The Asterisk War
学戦都市アスタリスク
(Gakusen toshi Asutarisuku)
Gakusen Toshi Asterisk logo.png
Genereazione, harem[1]
Light novel
AutoreYū Miyazaki
DisegniOkiura
EditoreMedia Factory - MF Bunko J
1ª edizione25 settembre 2012 – in corso
Volumi14 (in corso)
Manga
AutoreYū Miyazaki
DisegniNingen
EditoreMedia Factory
RivistaMonthly Comic Alive
Targetseinen
1ª edizione27 maggio 2013 – in corso
Tankōbon5 (in corso)
Manga
Gakusen toshi Asterisk gaiden: Queenveil no tsubasa
AutoreYū Miyazaki
DisegniShou Akane
EditoreKōdansha
RivistaBessatsu Shōnen Magazine
Targetshōnen
1ª edizione9 agosto 2014 – 9 settembre 2016
Tankōbon4 (completa)
Serie TV anime
RegiaManabu Ono
MusicheRasmus Faber
StudioA-1 Pictures
ReteAnimax, Tokyo MX, BS11, ABC, CBC
1ª TV3 ottobre 2015 – 18 giugno 2016
Episodi24 (completa) in 2 stagioni
Rapporto16:9
Durata ep.24 min
1º streaming it.Wakanim (sottotitolata)

The Asterisk War: The Academy City on the Water (lett. "La guerra di Asterisk: la città-accademia sull'acqua"), in originale Gakusen toshi Asterisk (学戦都市アスタリスク Gakusen toshi Asutarisuku?, lett. "La città-accademia militare Asterisk"), è una serie di light novel scritta da Yū Miyazaki e illustrata da Okiura. Dodici volumi sono stati pubblicati da Media Factory, sotto l'etichetta MF Bunko J, a partire da settembre 2012. Un adattamento manga ha iniziato la serializzazione sul Monthly Comic Alive di Media Factory il 27 maggio 2013. Un adattamento anime, prodotto dalla Aniplex e realizzato dallo studio A-1 Pictures, è stato trasmesso in Giappone tra il 3 ottobre 2015 e il 18 giugno 2016. Un videogioco basato sulla serie è previsto per il 28 gennaio 2016.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In cerca di indizi sulla sorella scomparsa, Ayato Amagiri si iscrive al liceo Seidōkan, una delle sei scuole della città-accademia Rikka, da tutti generalmente soprannominata Asterisk. Tali scuole servono a preparare i giovani della Starpulse Generation in vista del Festival delle Guerre Stellari, un torneo di combattimenti in cui si stabilirà chi è il più forte. Il giorno in cui arriva in città, però, Ayato vede per sbaglio la sua futura compagna di classe Julis mentre si sta cambiando, ragion per cui viene sfidato da lei a duello per fargli ripagare il torto con la vita.

Terminologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Invertia : un misterioso e tremendo cataclisma. Pare essere la causa della nascita dei Genestella.
  • Genestella : i Genestella sono esseri umani con la capacità di incanalare il Prana per aumentare le proprie abilità fisiche. Sono apparsi dopo Invertia.
  • Streghe : le Streghe sono Genestella in grado di manipolare il Prana anche in modi diversi oltre al semplice rafforzamento fisico. Julius-Alexa von Reissfield può manipolare il fuoco e Helga Lindwall il tempo, ad esempio.
  • Dante : la versione maschile delle Streghe.
  • Lux : le armi usate dai Genestella. Possono essere "racchiuse" per essere "rilasciate" al momento giusto. Principalmente hanno la forma di armi bianche come spade o lance, ma possono anche essere armi laser o altro. Hanno un aspetto futuristico.
  • Orga Lux : Lux particolarmente pregevoli. Sembrano avere volontà propria e possono rigettare il Genestella che prova ad impugnarle. Ognuna ha un potere particolare, ma anche un costo: la Ser-Veresta ha una lama di puro calore ma consuma in fretta le energie di chi la impugna, la Gravi-Sheath manipola la gravità nutrendosi però del sangue dell'utilizzatore e la Pan-Dora consente di vedere il futuro, costringendo però il proprietario a sognare la propria morte ogni notte.
  • Festa : i Festa sono tornei organizzati ad Asterisk in cui i Genestella si affrontano.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I protagonisti Ayato e Julis
Ayato Amagiri (天霧 綾斗 Amagiri Ayato?)
Doppiato da: Atsushi Tamaru
Julis-Alexia van Riessfeld (ユリス=アレクシア・フォン・リースフェルト Yurisu-Arekushia Fon Rīsuferuto?)
Doppiata da: Ai Kakuma
Saya Sasamiya (沙々宮 紗夜 Sasamiya Saya?)
Doppiata da: Shiori Izawa
Claudia Enfield (クローディア・エンフィールド Kurōdia Enfīrudo?)
Doppiata da: Nao Tōyama
Kirin Tōdō (刀藤 綺凛 Tōdō Kirin?)
Doppiata da: Ari Ozawa
Lester MacPhail (レスター・マクフェイル Resutā Makufeiru?)
Doppiato da: Takanori Hoshino
Eishirō Yabuki (夜吹 英士郎 Yabuki Eishirō?)
Doppiato da: Yūma Uchida
Kyōko Yatsuzaki (八津崎 匡子 Yatsuzaki Kyōko?)
Doppiata da: Yūko Kaida
Sylvia Ryuneheim (シルヴィア・リューネハイム Shiruvia Ryūnehaimu?)
Doppiata da: Haruka Chisuga

Media[modifica | modifica wikitesto]

Light novel[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata scritta da Yū Miyazaki con le illustrazioni di Okiura. Il primo volume è stato pubblicato da Media Factory, sotto l'etichetta MF Bunko J, il 25 settembre 2012[2] e al 25 agosto 2017 ne sono stati messi in vendita in tutto dodici[3]. In America del Nord i diritti sono stati acquistati dalla Yen Press[4].

GiapponeseKanji」 - RōmajiData di prima pubblicazione
Giapponese
1「姫焔邂逅」25 settembre 2012[2]
ISBN 978-4-04-066697-6
2「銀綺覚醒」25 gennaio 2013[5]
ISBN 978-4-04-066698-3
3「鳳凰乱武」24 maggio 2013[6]
ISBN 978-4-8401-5188-7
4「追憶闘破」25 settembre 2013[7]
ISBN 978-4-8401-5417-8
5「覇凰決戦」25 marzo 2014[8]
ISBN 978-4-04-066311-1
6「懐国凱戦」25 giugno 2014[9]
ISBN 978-4-04-066779-9
7「祭華繚乱」25 novembre 2014[10]
ISBN 978-4-04-067168-0
8「偶像峻烈」24 aprile 2015[11]
ISBN 978-4-04-067609-8
9「悠日戦啾」25 settembre 2015[12]
ISBN 978-4-04-067779-8
10「龍激聖覇」25 marzo 2016[13]
ISBN 978-4-04-068033-0
11「刃心切磋」25 agosto 2016[14]
ISBN 978-4-04-068415-4
12「刹鬼再応」25 agosto 2017[3]
ISBN 978-4-04-069337-8

Manga[modifica | modifica wikitesto]

L'adattamento manga di Ningen ha iniziato la serializzazione sulla rivista Monthly Comic Alive di Media Factory il 27 maggio 2013. Il primo volume tankōbon è stato pubblicato il 22 febbraio 2014[15] e al 23 settembre 2016 ne sono stati messi in vendita in tutto cinque[16]. In America del Nord anche i diritti di questa serie sono stati acquistati dalla Yen Press insieme alle light novel[4].

Data di prima pubblicazione
Giapponese
122 febbraio 2014[15]ISBN 978-4-04-066274-9
222 novembre 2014[17]ISBN 978-4-04-066895-6
319 settembre 2015[18]ISBN 978-4-04-067805-4
423 marzo 2016[19]ISBN 978-4-04-068222-8
523 settembre 2016[16]ISBN 978-4-04-068548-9

Un altro manga di Shou Akane, intitolato Gakusen toshi Asterisk gaiden: Queenveil no tsubasa (学戦都市アスタリスク外伝 クインヴェールの翼 Gakusen toshi Asutarisuku gaiden: Kuinvēru no tsubasa?), è stato serializzato sul Bessatsu Shōnen Magazine di Kōdansha dal 9 agosto 2014[20] al 9 settembre 2016[21]. Quattro volumi tankōbon sono stati messi in vendita tra il 9 aprile 2015[22] e il 9 novembre 2016[23].

Data di prima pubblicazione
Giapponese
19 aprile 2015[22]ISBN 978-4-06-395361-9
29 ottobre 2015[24]ISBN 978-4-06-395505-7
38 aprile 2016[25]ISBN 978-4-06-395640-5
49 novembre 2016[23]ISBN 978-4-06-395791-4

Anime[modifica | modifica wikitesto]

La serie televisiva anime, realizzata dalla A-1 Pictures e diretta da Manabu Ono[26], è stata divisa in due parti: la prima è andata in onda dal 3 ottobre al 26 dicembre 2015[27], mentre la seconda è stata trasmessa tra il 2 aprile e il 18 giugno 2016[28]. Le sigle di apertura e chiusura sono rispettivamente Brand-new World (lett. "Un mondo nuovo di zecca") di Shiena Nishizawa e Waiting for the rain (lett. "Aspettando la pioggia") di Maaya Sakamoto[29], per poi cambiare dall'episodio tredici in The Asterisk War (lett. "La guerra di Asterisk") sempre di Nishizawa e Ai no uta -words of love- (愛の詩-words of love-? lett. "Parole d'amore") di Haruka Chisuga[28]. In Italia gli episodi sono stati trasmessi in streaming, in contemporanea col Giappone, da Wakanim[30] (attualmente la serie è reperibile solo su Netflix con sottotitoli in italiano), mentre in altre parti del mondo i sottotitoli sono stati offerti da Daisuki[31]. I diritti di streaming sono stati anche acquistati in Australia e Nuova Zelanda dalla AnimeLab[32] e in America del Nord sia dalla Funimation[33], sia dalla Aniplex of America per Crunchyroll[34].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1La strega della fiamma fiorita
「華焔の魔女」 - Kaen no majo
3 ottobre 2015[35]
2Selveresta
「セル=ベレスタ」 - Seru Beresuta
10 ottobre 2015[36]
3Un giorno di vacanza in due
「二人の休日」 - Futari no kyūjitsu
17 ottobre 2015[37]
4La liberazione
「解き放たれし者」 - Tokihanata reshi mono
24 ottobre 2015[38]
5La lama della burrasca
「疾風刃雷」 - Shippūjinrai
31 ottobre 2015[39]
6Ragazza genuina
「素顔の少女」 - Sugao no shōjo
7 novembre 2015[40]
7Una decisione e uno scontro decisivo
「決意と決闘」 - Ketsui to kettō
14 novembre 2015[41]
8Un giorno di vacanza in due - 2
「二人の休日②」 - Futari no kyūjitsu 2
21 novembre 2015[42]
9Il festival delle Fenici
鳳凰星武祭(フェニクス) - Fenikusu
28 novembre 2015[43]
10La principessa vampiro
吸血暴姫(ラミレクシア) - Ramirekushia
5 dicembre 2015[44]
11Il potere e il suo prezzo
「力と代償」 - Chikara to daishō
12 dicembre 2015[45]
12Gravitis
「グラヴィシーズ」 - Guravishīzu
19 dicembre 2015[46]
13Banyū Tenra
「万有天羅」 - Banyū Tenra
2 aprile 2016[47]
14Il re del male
「悪辣の王」 - Akuratsu no ō
9 aprile 2016[48]
15Valanga di ricordi
「追憶闘破」 - Tsuioku tōha
16 aprile 2016[49]
16Sentimenti irrinunciabili
「譲れぬ想い」 - Yuzurenu omoi
23 aprile 2016[50]
17Intreccio maligno
「悪辣の繰り糸」 - Akuratsu no kuri-ito
30 aprile 2016[51]
18Intercessione
「奔走」 - Honsō
7 maggio 2016[52]
19Ritmo di battaglia
「戦律」 - Senritsu
14 maggio 2016[53]
20La finale della Phoenix
「覇凰決戦」 - Haō kessen
21 maggio 2016[54]
21Fine dello scontro
「決着」 - Kecchaku
28 maggio 2016[55]
22Riesstania
「リーゼルタニア」 - Rīzerutania
4 giugno 2016[56]
23La strega solitaria
「孤毒の魔女」 - Kodoku no majo
11 giugno 2016[57]
24Ritrovarsi
「再会」 - Saikai
18 giugno 2016[58]

Videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Un videogioco di simulazione, intitolato Gakusen toshi Asterisk: hōka kenran (学戦都市アスタリスク 鳳華絢爛 Gakusen toshi Asutarisuku hōka kenran?), è stato pubblicato dalla Bandai Namco Games per PlayStation Vita il 28 gennaio 2016[59].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rebecca Silverman, Asterisk War: The Academy City on the Water [Limited Edition] Blu-Ray 1, Anime News Network, 17 ottobre 2016. URL consultato il 22 febbraio 2017.
  2. ^ a b (JA) 学戦都市アスタリスク 01.姫焔邂逅, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015.
  3. ^ a b (JA) 学戦都市アスタリスク 12.刹鬼再応, Media Factory. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  4. ^ a b (EN) Yen Press Licenses Asterisk War, Re:Zero Manga, Light Novels, Anime News Network, 2 dicembre 2015. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  5. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 02 銀綺覚醒, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015.
  6. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 03 鳳凰乱武, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2015).
  7. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 04.追憶闘破, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015.
  8. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 05.覇凰決戦, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015.
  9. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 06.懐国凱戦, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015.
  10. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 07.祭華繚乱, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015.
  11. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 08.偶像峻烈, Media Factory. URL consultato il 21 aprile 2015.
  12. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 09.悠日戦啾, Media Factory. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  13. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 10.龍激聖覇, Media Factory. URL consultato il 7 aprile 2016.
  14. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 11.刃心切磋, Media Factory. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  15. ^ a b (JA) 学戦都市アスタリスク 1, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015.
  16. ^ a b (JA) 学戦都市アスタリスク 5, Media Factory. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  17. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 2, Media Factory. URL consultato il 4 aprile 2015.
  18. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 3, Media Factory. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  19. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク 4, Media Factory. URL consultato il 7 aprile 2016.
  20. ^ (JA) 「進撃の巨人」14巻の別カバーが別マガに, Natalie, 9 agosto 2014. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  21. ^ (EN) Asterisk War: Queenveil no Tsubasa Manga Spinoff Ends in September, Anime News Network, 11 agosto 2016. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  22. ^ a b (JA) 学戦都市アスタリスク外伝クインヴェールの翼(1), Kōdansha. URL consultato il 4 aprile 2015.
  23. ^ a b (JA) 学戦都市アスタリスク外伝クインヴェールの翼(4)<完>, Kōdansha. URL consultato il 17 dicembre 2017.
  24. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク外伝クインヴェールの翼(2), Kōdansha. URL consultato il 7 aprile 2016.
  25. ^ (JA) 学戦都市アスタリスク外伝クインヴェールの翼(3), Kōdansha. URL consultato il 7 aprile 2016.
  26. ^ (EN) The Asterisk War Anime's English Trailer Reveals A-1 Pictures Staff, Anime News Network, 4 aprile 2015. URL consultato il 4 aprile 2015.
  27. ^ (EN) The Asterisk War: The Academy City of the Water Light Novels Get Anime Adaptation, Anime News Network, 3 aprile 2015. URL consultato il 4 aprile 2015.
  28. ^ a b (EN) The Asterisk War 2nd Season's Promo Video Previews Opening Theme, Anime News Network, 10 marzo 2016. URL consultato il 7 aprile 2016.
  29. ^ (EN) Asterisk War Anime's 4th Promo Video Previews Opening Theme, Anime News Network, 1º settembre 2015. URL consultato il 14 settembre 2015.
  30. ^ Giappone: gli Anime della prossima stagione - Autunno 2015, AnimeClick.it, 24 settembre 2015. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  31. ^ (EN) Daisuki to Stream Owarimonogatari, Asterisk War, Vanguard G Girs Crisis, Anime News Network, 1º ottobre 2015. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  32. ^ (EN) AnimeLab Announces More Titles for Fall Simulcast Lineup, Anime News Network, 5 ottobre 2015. URL consultato il 7 ottobre 2015.
  33. ^ (EN) Funimation to Stream The Asterisk War Anime, Anime News Network, 10 ottobre 2015. URL consultato il 10 ottobre 2015.
  34. ^ (EN) Aniplex USA Licenses The Asterisk War Anime, Anime News Network, 22 settembre 2015. URL consultato il 22 settembre 2015.
  35. ^ (JA) #01 「華焔の魔女」, Aniplex. URL consultato il 3 ottobre 2015.
  36. ^ (JA) #02 「セル=ベレスタ」, Aniplex. URL consultato il 7 ottobre 2015.
  37. ^ (JA) #03 「二人の休日」, Aniplex. URL consultato il 15 ottobre 2015.
  38. ^ (JA) #04 「解き放たれし者」, Aniplex. URL consultato il 30 ottobre 2015.
  39. ^ (JA) #05 「疾風刃雷」, Aniplex. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  40. ^ (JA) #06 「素顔の少女」, Aniplex. URL consultato l'8 novembre 2015.
  41. ^ (JA) #07 「決意と決闘」, Aniplex. URL consultato il 14 novembre 2015.
  42. ^ (JA) #08 「二人の休日②」, Aniplex. URL consultato il 22 novembre 2015.
  43. ^ (JA) #09 「鳳凰星武祭」, Aniplex. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  44. ^ (JA) #10 「吸血暴姫」, Aniplex. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  45. ^ (JA) #11 「力と代償」, Aniplex. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  46. ^ (JA) #12 「グラヴィシーズ」, Aniplex. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  47. ^ (JA) #13 「万有天羅」, Aniplex. URL consultato il 7 aprile 2016.
  48. ^ (JA) #14 「悪辣の王」, Aniplex. URL consultato il 7 aprile 2016.
  49. ^ (JA) #15 「追憶闘破」, Aniplex. URL consultato il 16 aprile 2016.
  50. ^ (JA) #16 「譲れぬ想い」, Aniplex. URL consultato il 21 aprile 2016.
  51. ^ (JA) #17 「悪辣の繰り糸」, Aniplex. URL consultato il 30 aprile 2016.
  52. ^ (JA) #18 「奔走」, Aniplex. URL consultato il 7 maggio 2016.
  53. ^ (JA) #19 「戦律」, Aniplex. URL consultato il 14 maggio 2016.
  54. ^ (JA) #20 「覇凰決戦」, Aniplex. URL consultato il 22 maggio 2016.
  55. ^ (JA) #21 「決着」, Aniplex. URL consultato il 29 maggio 2016.
  56. ^ (JA) #22 「リーゼルタニア」, Aniplex. URL consultato il 4 giugno 2016.
  57. ^ (JA) #23 「孤毒の魔女」, Aniplex. URL consultato il 12 giugno 2016.
  58. ^ (JA) #24 「再会」, Aniplex. URL consultato il 18 giugno 2016.
  59. ^ (EN) Sal Romano, The Asterisk War PS Vita game launches January 28 in Japan, Gematsu, 17 settembre 2015. URL consultato il 22 settembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga