Patrioti Uniti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fronte Patriottico (Bulgaria))
Jump to navigation Jump to search
Patrioti Uniti
Обединени Патриоти
Logo of the United Patriots.svg
StatoBulgaria Bulgaria
SedeSofia
Fondazione2014
Dissoluzione2017
IdeologiaNazionalismo, Patriottismo, Conservatorismo nazionale, Conservatorismo sociale
CollocazioneDestra / Estrema destra
Seggi massimi Assemblea nazionale
27 / 240
 (2017)

Patrioti Uniti (in bulgaro: Обединени Патриоти) è stata una coalizione elettorale costituitasi nel 2017 su iniziativa di tre partiti politici della destra nazionalista bulgara:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nascita del Fronte Patriottico[modifica | modifica wikitesto]

Precursore della formazione è stato il Fronte Patriottico (Патриотичен фронт), alleanza siglata nel 2014 tra VMRO-BND e NFSB e alla quale presero parte diversi soggetti politici minori, segnatamente:

L'alleanza aveva come obiettivi "il rilancio dell'economia bulgara, la lotta contro i monopoli, la modernizzazione del sistema sanitario e di quello scolastico ed una magistratura equa e non corrotta".

La lista fece il suo esordio in occasione delle elezioni parlamentari del 2014, allorché ottenne il 7,28% dei voti con 19 deputati all'Assemblea Nazionale bulgara. Nel novembre 2014 entra a far parte della maggioranza parlamentare a sostegno del nuovo governo guidato da Bojko Borisov[2].

Alle elezioni presidenziali del 2016 sostiene la candidatura di Krasimir Karakachanov, che si colloca al terzo posto con il 14,9%.

L'accordo con Ataka[modifica | modifica wikitesto]

In vista delle elezioni parlamentari del 2017 i partiti dell'alleanza giunsero ad un accordo elettorale con Ataka dando vita ad un nuovo soggetto unitario, Patrioti Uniti; questo ottenne il 9,3% con 27 seggi ed entrò nella compagine governativa guidata dal Primo ministro Bojko Borisov[3].

Dissoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni europee del 2019 la coalizione si sfalda e i tre soggetti appartenenti alla coalizione concorrono autonomamente con proprie liste: VMRO ottiene il 7,1%, NFSB l'1,1% e Ataka l'1%.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]