Franco Vegliani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Franco Vegliani (Trieste, 17 febbraio 1915Malcesine, 31 luglio 1982) è stato uno scrittore e giornalista italiano.

Vita e opere[modifica | modifica wikitesto]

Il padre, Silvio Sincovich, era un magistrato, dapprima pretore e in seguito Consigliere di Corte d'appello e mutò il cognome in Vegliani negli anni trenta, costretto da una disposizione che interdiva gli uffici pubblici a chi avesse un cognome ritenuto non italiano. Nato cittadino austro-ungarico, e diventato italiano a partire dalla fine della prima guerra mondiale, Franco Vegliani crebbe nelle diverse località in cui il padre aveva di volta in volta i suoi incarichi: l'isola di Veglia, Abbazia e Fiume, fino all'inizio della seconda guerra mondiale.

Fu combattente sul fronte dell'Africa settentrionale e trascorse quattro anni di prigionia in Egitto. Dalla fine della guerra visse a Milano, dove esercitò la professione di giornalista. Esordì nel 1935 con un Saggio su Ugo Betti. In seguito pubblicò Malaparte (1957), un'ampia biografia di Curzio Malaparte di cui era stato collega a "Tempo" e di cui aveva raccolto le confidenze negli ultimi mesi di vita.

Scrittore di grande sensibilità, i suoi lavori principali furono i romanzi Processo a Volosca (1958, ripubblicato nel 1989) e La frontiera (1964, ripubblicato nel 1988 e nel 1996). Fu autore inoltre de La carta coperta (1972). Riferendosi al Processo a Volosca, Claudio Magris (1982) ha scritto che Vegliani è stato "autore di uno dei libri più belli della letteratura triestina del dopoguerra". Sono state pubblicate come opere postume le Lettere in morte di Cristiano Bess (1985) e le Storie di animali (1991).

Fortuna postuma[modifica | modifica wikitesto]

Dal libro La frontiera è stato tratto l'omonimo film diretto da Franco Giraldi, che ha tra i protagonisti Raul Bova, Claudia Pandolfi, Omero Antonutti e Marco Leonardi (1996) ed è stato proiettato al festival di Venezia. Di due opere di Vegliani sono state anche approntate versioni teatrali: La frontiera ad opera di Ghigo de Chiara (1996, rappresentata dal Dramma Italiano di Fiume in collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia), e il Processo a Volosca, ad opera di Gianfranco Sodomaco (2004, rappresentato dal Dramma Italiano di Fiume, regia di Nino Mangano).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Opere di Franco Vegliani[modifica | modifica wikitesto]

(Sono qui elencate le principali opere monografiche, tralasciando la ricca produzione di articoli su giornali e riviste)

  • Saggio su Ugo Betti, Fiume, Termini, 1937 (82 p.).
  • Un uomo del tempo: racconti, Roma, Istituto grafico tiberino, 1941.
  • Malaparte, Milano-Venezia, D. Guarnati, 1957.
    • Malaparte (deutsche Übersetzung von Ludwig Hellmut), Karlsruhe, Stahlberg, 1958.
  • Processo a Volosca, Milano-Venezia, Guarnati, 1958 (riedizione: Sellerio, 1989).
    • Procès à Volosca (trad. de l'italien par Jean-Claude Zancarini), Lagrasse, Verdier, 1991 - ISBN 2-86432-136-X.
  • La frontiera, Milano, Ceschina, 1964 (riedizioni: Palermo, Sellerio, 1988 e 1996 - ISBN 88-389-1327-7).
  • Nonni e nipoti : storia degli industriali italiani, Milano, Successo, 1972.
  • La carta coperta, Milano, Palazzi, 1972 (riedizione con prefazione di Paolo Quazzolo: Gorizia-Trieste, Istituto giuliano di storia, cultura e documentazione, 2006 - ISBN 88-901459-3-5).
  • Lettere in morte di Cristiano Bess, Truccazzano, Stamperia Bianca & Volta, (1986).
  • Storie di animali, Palermo, Sellerio, 1991.

Opere su Franco Vegliani[modifica | modifica wikitesto]

  • Arduino Agnelli, "Triest: Die Grenze von Vegliani als Beispiel einer Zugehörigkeit—Nichtzugehörigkeit", Neohelicon Volume 7, Number 2 (September 1979), pp. 225–241. ISSN 0324-4652 (Print) 1588-2810 (Online)
  • Alessandro Crestani, Franco Vegliani: un'anima narrativa di confine, tesi di laurea, Univ. degli studi di Verona, a.a. 2007-2008.
  • Patrizia Hansen, "La narrativa di Franco Vegliani", Rivista d'Europa 1 (1986), pp. 51–62.
  • Patrizia Hansen, "L'origine altra. Inquietudine e identità nella narrativa di Franco Vegliani", La Battana 97-98 (1990), pp. 105–111.
  • Patrick Kéchichian, "La frontière intérieure", Le Monde, 14 dicembre 1990, p. 33.
  • Claudio Magris, "Lo scrittore sulla frontiera. Un ricordo del triestino Franco Vegliani", Corriere della Sera, 10 settembre 1982, p. 25.
  • Claudio Magris, "Nel nome di Vegliani e della letteratura di confine", Corriere della Sera 8 marzo 1997, su archiviostorico.corriere.it. URL consultato il 02-01-2010.
Controllo di autoritàVIAF (EN59119362 · ISNI (EN0000 0000 4965 3994 · SBN IT\ICCU\CFIV\051079 · LCCN (ENnr91022655 · GND (DE119530236 · BNF (FRcb12137688t (data) · WorldCat Identities (ENnr91-022655
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie