Franco Cosimo Panini Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franco Cosimo Panini Editore
Stato Italia Italia
Forma societaria Società per azioni
Fondazione 1989 a Modena
Fondata da Franco Cosimo Panini
Sede principale Modena
Persone chiave Laura Panini, presidente
Settore Editoria
Prodotti Libri
Fatturato 31 milioni di €[1] (2014)
Dipendenti 90[1] (2014)
Sito web

La Franco Cosimo Panini Editore è una casa editrice italiana specializzata in pubblicazioni d'arte e di pregio e in libri per ragazzi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Modena nel 1989, quando Franco Cosimo Panini decide di proseguire l'attività editoriale rilevando, e dando il proprio nome al ramo libri delle Edizioni Panini, la celebre azienda familiare delle figurine di calciatori ceduta in quello stesso anno alla Marvel Comics. È oggi nota per opere prestigiose, come le edizioni in facsimile di preziosi codici miniati (nella collana "La Biblioteca Impossibile") e per le edizioni della collana "Mirabilia Italiæ", sui principali monumenti italiani.

La Franco Cosimo Panini Editore è inoltre particolarmente attiva nel settore dei libri per ragazzi: tra le numerose pubblicazioni spiccano le storie di Pimpa, personaggio creato dal disegnatore Altan, e l'agenda scolastica Comix.

Dopo la morte del fondatore (30 marzo 2007), la guida della casa editrice è passata alla figlia maggiore Laura Panini.

Franco Panini Ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

Franco Panini Ragazzi è stato il marchio della "divisione ragazzi" della casa editrice Franco Cosimo Panini Editore. Oggi tutti i libri editi già con il logo Franco Panini Ragazzi recano il marchio Franco Cosimo Panini Editore.

Tra i numerosi libri pubblicati si segnalano le storie di Pimpa, personaggio creato da Francesco Tullio Altan, e quelle di Giulio Coniglio, firmate da Nicoletta Costa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b [1].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria