Forno Alpi Graie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Forno Alpi Graie
frazione
Forno Alpi Graie – Veduta
Panorama dall'alto
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Città metropolitana di Torino
ComuneGroscavallo-Stemma.png Groscavallo
Territorio
Coordinate45°21′51″N 7°13′22″E / 45.364167°N 7.222778°E45.364167; 7.222778 (Forno Alpi Graie)Coordinate: 45°21′51″N 7°13′22″E / 45.364167°N 7.222778°E45.364167; 7.222778 (Forno Alpi Graie)
Altitudine1 219 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale10070
Prefisso0123
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleD724
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Forno Alpi Graie
Forno Alpi Graie

Forno Alpi Graie (1.219 m) è una frazione del comune di Groscavallo (città metropolitana di Torino) nella val grande di Lanzo. Un tempo capoluogo di un comune autonomo, nel 1927 fu aggregato (assieme a Bonzo) al comune di Groscavallo con il regio decreto n. 2346 del 1º dicembre 1927.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il paese si trova al termine della vallata, alla confluenza del vallone di Sea e del vallone di Gura. Le sue case sono riparate da un grande masso posto appena sopra l'abitato. La strada che lo collega con il centro comunale di Groscavallo e con il resto delle valli di Lanzo fu inaugurata nel 1878.[1]

Oggi Forno è principalmente noto, oltre che per il suo santuario mariano, come luogo di partenza per escursioni nel gruppo delle Levanne.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Santuario Madonna di Loreto

Il santuario fu costruito nel 1757 a seguito di apparizioni della Madonna all'operaio Pietro Garino avvenute nel 1630.
Negli anni '90, il sostegno economico ed unanime dei Pellegrini e la ferrea volontà del Rettore don Riccardo Ferrera hanno consentito il completo restauro del Santuario a cura delle imprese Goria, Losero e Moretto e del pittore Gianni Codoni. Per accedervi occorre attraversare il torrente in fondo al paese e percorrere una lunga scalinata (che un tempo i pellegrini percorrevano in ginocchio) con le 14 stazioni della Via Crucis. La terribile alluvione del 1993, che ha causati gravi danni materiali a tutta la Valgrande, ed in particolare a Forno Alpi Graie, ha risparmiato il Santuario e tutti gli abitanti della zona. All'interno del Santuario sono particolarmente numerosi gli ex voto. È aperto e visitabile il sabato e la domenica da luglio a settembre, con celebrazione della S.Messa alle ore 11.

  • Chiesa parrocchiale: altro monumento di particolare pregio di Forno Alpi Graie.

Escursionismo[modifica | modifica wikitesto]

Forno Alpi Graie è punto di partenza di svariate e piacevoli passeggiate in montagna; dal Santuario parte un sentiero che consente di arrivare fino in Francia attraverso il Vallone di Sea.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cenni storici, scheda su www.comune.groscavallo.to.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte