Fontana del Conte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Knežak" rimanda qui. Se stai cercando l'isolotto del Conte situato nell'arcipelago zaratino in Croazia, vedi Isolotto del Conte (Eso).
Fontana del Conte
insediamento
(SL) Knežak
Fontana del Conte – Veduta
Localizzazione
Stato Slovenia Slovenia
Regione statistica Carniola Interna-Carso
Comune Bisterza
Territorio
Coordinate 45°37′30″N 14°14′42″E / 45.625°N 14.245°E45.625; 14.245 (Fontana del Conte)Coordinate: 45°37′30″N 14°14′42″E / 45.625°N 14.245°E45.625; 14.245 (Fontana del Conte)
Altitudine 581,1 m s.l.m.
Superficie 11,99 km²
Abitanti 477 (2002)
Densità 39,78 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 6253
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Slovenia
Fontana del Conte
Fontana del Conte

Fontana del Conte[1][2][3] (in sloveno Knežak, in tedesco Grafenbrunn[4][5]) è un paese della Slovenia, frazione del comune di Bisterza.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Le alture principali sono: Velika Obroba, 644 m; Vrh, 778 m; Mala Obroba, 641 m; Stani hrib, 674 m; Milanka, 948 m.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Abitata anticamente da tribù illiriche, venne poi conquistata dai romani. In seguito alla caduta dell'Impero romano d'Occidente, nel settimo secolo arrivarono le prime popolazioni slovene provenienti dalla piana di Blocche.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Il centro abitato apparteneva storicamente alla Carniola, come comune autonomo inserito nel distretto di Bisterza[6]; era noto con il toponimo tedesco di Grafenbrunn e con quello sloveno di Knežak. Prima del trattato di Rapallo, firmato nel 1920, il comune di Fontana del Conte, nel distretto di Bisterza, faceva parte della Carniola interna (in sloveno Notranjska - in tedesco Innerkrain), una delle regioni storiche della Slovenia, con i Distretti di Blocche, Borgovecchio di Olisa, Circonio, Idria, Longatico, Nauporto, Postumia, San Pietro del Carso, Senosecchia e Vipacco. Fu parte dello storico territorio asburgico di Carniola. Il centro tradizionale della regione è Postumia. Dopo la prima guerra mondiale passò, come tutta la Venezia Giulia, al Regno d'Italia; il toponimo venne italianizzato in Fontana del Conte, e il comune venne inserito nel circondario di Volosca-Abbazia della provincia dell'Istria[7]. L'anno successivo passò alla nuova provincia del Carnaro[8]. Nel 1927 al comune di Fontana del Conte venne aggregato il comune di Sagoria San Martino[9].

Frazioni nel 1936[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1936 il vecchio comune di Fontana del Conte (provincia di Fiume) aveva una popolazione totale di 3.727 residenti ed era suddiviso in 8 frazioni e in 1 centro abitato[10]:

Comuni, frazioni e abitati popolazione residente in complesso popolazione residente dei centri popolazione residente delle case sparse
Fontana del Conte (comune) 3.727 3.629 98
Fontana del Conte 1.004 1.004 --
Bàccia 685 685 --
Coritenza 309 303 6
Drescozze 156 156 --
Pàrie 96 96 --
Sagòria San Martino 655 607 48
San Giorgio (Guìrsici) 445 441 4
San Giorgio -- 441 --
Sèmbie 377 337 40

Dopo la seconda guerra mondiale il territorio passò alla Iugoslavia; attualmente Fontana del Conte (tornata ufficialmente Knežak) è frazione del comune di Bisterza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. a p. 105 in Istituto Geografico De Agostini, Atlante Metodico De Agostini 2002-2003, Novara, 2002, ISBN 88-511-0179-5.
  2. ^ Atlante stradale d'Italia, Touring Editore, 1998, tav. 20.
  3. ^ Regio decreto 29 marzo 1923, G.U. 27 aprile 1923, n. 99.
  4. ^ Gemeinde Grafenbrunn – catasto austriaco franceschino
  5. ^ Sesana und St. Peter 1914 - K.u.K. Militärgeographisches Institut - 1:75 000 - 810 - ZONE 23 - KOL X
  6. ^ austriahungary.info
  7. ^ Regio decreto 18 gennaio 1923, n. 53, art. 4.
  8. ^ Regio decreto Legge 22 febbraio 1924, n. 213, art. 1.
  9. ^ Regio decreto 8 settembre 1927, n. 1795.
  10. ^ VIII Censimento Generale della Popolazione - 21 aprile 1936, XIV - Fascicolo 31 PROVINCIA DEL CARNARO (FIUME) - Tipografia Ippolito Failli, Roma 1937 ANNO XV

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN316740065