Figlio di un re

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Figlio di un re
CesareCremoniniFiglioReVideo.jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Cesare Cremonini
Tipo album Singolo
Pubblicazione 23 gennaio 2009
Durata 6:46
Album di provenienza Il primo bacio sulla Luna
Genere Pop
Pop latino
Etichetta Warner Music
Registrazione 2008
Formati Download digitale
Cesare Cremonini - cronologia
Singolo precedente
(2008)
Singolo successivo
(2009)

Figlio di un re è un singolo di Cesare Cremonini, il terzo estratto dall'album Il primo bacio sulla luna, pubblicato il 23 gennaio 2009.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Dopo i successi di Dicono di me e Le sei e ventisei, Cremonini ha pubblicato Figlio di un re come nuovo singolo il 23 gennaio 2009, che dopo la prima settimana di rotazione radiofonica si è classificato come miglior new-entry del Music Control entrando in classifica direttamente alla posizione n. 29. Dopo una settimana è entrata nella Top 10 dei brani più programmati dalle radio italiane.

Cremonini ha scritto il brano ispirandosi all'album Blood on the Tracks di Bob Dylan[1] e ad un altro brano del cantautore, Gotta Serve Somebody, in cui sono trattate tematiche simili nel testo, ed è inoltre un omaggio alla musica jazz e al latin jazz[1]. La canzone parla di come le diversità sociali e culturali fra esseri umani vengano cancellate dall'irrompere improvviso dell'amore[1].

Il brano è stato eletto da Sorrisi e canzoni miglior testo del 2008.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica