Gli uomini e le donne sono uguali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gli uomini e le donne sono uguali
ArtistaCesare Cremonini
Tipo albumSingolo
Pubblicazione30 agosto 2002
Durata4:30
Album di provenienzaBagus
GenerePop
EtichettaWarner Music
Registrazione2002
FormatiCD
Cesare Cremonini - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(2002)

Gli uomini e le donne sono uguali è un brano di Cesare Cremonini. È il primo singolo da solista del cantante bolognese dopo lo scioglimento dei Lùnapop ed anticipa l'uscita dell'album Bagùs.

Il brano tratta il tema dei rapporti uomo-donna e, secondo Cremonini

« è una canzone ironica e provocatoria, che racconta anche l'altro lato della medaglia, quello più doloroso da accettare, ma anche più buffo e cioè la capacità della donna di sedurre, mettendo a dura prova la millenaria tradizione dell'uomo che conquista e decide... l' uomo, ormai, non decide più un bel niente! »

Cremonini definisce inoltre il brano uno "corpo estraneo" in "Bagùs", considerandolo del tutto diverso dallo stile del disco, tracciando un parallelo con quello che era "50 Special" rispetto a "...Squérez?"[1].

Il singolo[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo del brano, uscito nei negozi il 30 agosto 2002 è entrato in classifica direttamente all'ottava posizione[2] per rimanervi per 12 settimane.

Il singolo contiene anche Gli uomini e le donne sono tranquilli, una versione lounge del brano Gli uomini e le donne sono uguali (di cui vengono mantenuti la melodia principale ed alcuni passaggi cantati) e Verrei, rifacimento del brano Vorrei (contenuto nell'album ...Squérez?) ricantato in chiave jazz con la partecipazione al sassofono di Chicco Montefiori dei Montefiori Cocktail.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Prima versione[modifica | modifica wikitesto]

  1. Gli uomini e le donne sono uguali
  2. Gli uomini e le donne sono tranquilli
  3. Verrei

Seconda versione[modifica | modifica wikitesto]

  1. Gli uomini e le donne sono uguali
  2. Gli uomini e le donne sono tranquilli

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

ITA singles chart
Settimane 01 02 03 04 05 06 07 08 09
Posizione
39
11
8
12
11
13
19
18
17
Nielsen Music Control
Settimane 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12
Posizione
7
3
5
2
2
2
3
2
7
5
2
7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su cesarecremonini.warnermusic.it. URL consultato il 30 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2009).
  2. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica