Federazione internazionale delle organizzazioni di donatori di sangue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federazione internazionale delle organizzazioni di donatori di sangue
(EN) The International Federation of Blood Donor Organizations
(ES) La Federación Internacional de Organizaciones de Donantes de Sangre
(FR) La Fédération internationale des organisations de donneurs de sang
Fiodsshortlogo.jpg
AbbreviazioneFIODS, IFBDO
Fondazione4 dicembre 1955
ScopoL'autosufficienza degli Stati membri delle riserve di sangue da donatori volontari e gratuiti
Sede centraleMonaco Principato di Monaco
Area di azioneGlobale
PresidenteItalia Gianfranco Massaro
Lingue ufficialifrancese, inglese, spagnolo
Sito web

La Federazione internazionale delle organizzazioni di donatori di sangue (abbreviato IFBDO in inglese, e FIODS in francese e spagnolo), è un'organizzazione internazionale che dichiara come obiettivo principale l'autosufficienza degli Stati membri delle riserve di sangue da donatori volontari e gratuiti, e l'armonizzazione delle norme di sicurezza nel processo di donazione di sangue e di controllo.

Obiettivi statutari sono:

  1. promuovere la donazione regolare anonima, volontaria e gratuita di sangue in tutti i paesi del mondo;
  2. lavorare per soddisfare la domanda di sangue umano e di prodotti ematici di alta qualità in ogni paese, in collaborazione con gli enti competenti;
  3. assicurare un'applicazione dei mezzi e metodi per garantire la sicurezza del donatore e del ricevente;
  4. lotta contro tutte le forme di commercio e di profitto che avvengono con il sangue e derivati, in base al principio che il corpo umano è inalienabile;
  5. partecipare a tutte le attività, studi, dibattiti o eventi relativi sia all'organizzazione di trasfusione di sangue o delle associazioni di donatori di sangue, e agli studi di conoscenze e tecniche di trasfusione[1]

La Federazione è stata fondata a Lussemburgo il 4 dicembre 1955.[2] La sede è stata istituita a Monaco. Le lingue ufficiali della Federazione sono l'inglese, francese e spagnolo. La Federazione è composta da 72 membri. Ogni paese è rappresentato da una sola organizzazione nazionale dei donatori di sangue. Ci sono quattro tipi di adesione della Federazione: membro attivo, membro associato, membri onorari e gli osservatori.

La Federazione è governata dall'assemblea generale e dal consiglio esecutivo. Le due posizioni più importanti nell'organizzazione sono il presidente (attualmente Gianfranco Massaro, Italia) e il segretario generale (attualmente JM Durant, Francia).

La Federazione conferisce l'"Ordine al merito internazionale del sangue" alle personalità e istituzioni che hanno reso un contributo speciale alla realizzazione degli obiettivi della Federazione attraverso la loro dedizione e sforzo.

La Federazione ha costituito una fondazione di solidarietà ("IFBDO Solidarity Foundation") al fine di sostenere i paesi in via di sviluppo con programmi di cooperazione internazionale.

Dal 1995 la Federazione ha organizzato sotto la sua propria iniziativa, la Giornata internazionale del donatore di sangue,[3] ma nel 2002 ha avviato i negoziati con le tre grandi organizzazioni internazionali nel campo della donazione del sangue: l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (FICR) e della Società internazionale di trasfusione di sangue (ISBT), che ha portato le quattro organizzazioni a firmare un accordo che istituisce la Giornata mondiale del donatore di sangue.[4] Durante l'Assemblea mondiale della sanità nel 2005, i ministri della sanità di tutti gli Stati membri dell'OMS hanno adottato all'unanimità una risoluzione che riconosceva i donatori di sangue volontari non retribuiti, come la pietra angolare indispensabile della raccolta di sangue sicuro.[5]. Da allora la Giornata mondiale del donatore di sangue si celebra il 14 giugno di ogni anno[6] patrocinato dai quattro soci fondatori - La Federazione internazionale delle organizzazioni di donatori di sangue, Croce Rossa, l'OMS e ISBT.[7]

Stati membri[modifica | modifica wikitesto]

AfghanistanAfghanistan AlbaniaAlbania AlgeriaAlgeria ArgentinaArgentina AzerbaigianAzerbaigian BielorussiaBielorussia BirmaniaBirmania** BoliviaBolivia BrasileBrasile BulgariaBulgaria Burkina FasoBurkina Faso CamerunCamerun CileCile** Costa d'AvorioCosta d'Avorio Costa RicaCosta Rica** DanimarcaDanimarca DominicaDominica** El SalvadorEl Salvador EstoniaEstonia FilippineFilippine FranciaFrancia GabonGabon** GibutiGibuti GreciaGrecia GuineaGuinea Guinea-BissauGuinea-Bissau IndiaIndia IndonesiaIndonesia IslandaIslanda Fær ØerIsole Fær Øer ItaliaItalia KosovoKosovo LibanoLibano** LettoniaLettonia LituaniaLituania LussemburgoLussemburgo MaliMali MaltaMalta MaroccoMarocco MauritiusMauritius MessicoMessico** MongoliaMongolia NepalNepal NicaraguaNicaragua NigerNiger** NigeriaNigeria Paesi BassiPaesi Bassi PakistanPakistan PalestinaPalestina PanamaPanama ParaguayParaguay PerùPerù PortogalloPortogallo MonacoPrincipato di Monaco CanadaCanada (Quebec) Rep. CentrafricanaRepubblica Centrafricana Rep. del CongoRepubblica del Congo RD del CongoRepubblica Democratica del Congo Rep. DominicanaRepubblica Dominicana RomaniaRomania RussiaRussia** San MarinoSan Marino São Tomé e PríncipeSão Tomé e Príncipe SenegalSenegal SpagnaSpagna SvizzeraSvizzera TogoTogo TunisiaTunisia UcrainaUcraina UruguayUruguay VenezuelaVenezuela VietnamVietnam

** In attesa di ammissione finale.

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Roger Guénin (Francia) Francia 1955-1958
Vittorio Formentano (Italia) Italia 1958-1968
Louis Pauli (Monaco) Monaco 1968-1970
Roger Guénin (Francia) Francia 1970-1971
Pierre Grange (Francia) Francia 1971-1973
Anne Croesi (Monaco) Monaco 1974-1981
Juan Picazo (Spagna) Spagna 1981-1984
Leonora Carlota Osório (Brasile) Brasile 1984-1987
Djilis Tahir (Indonesia) Indonesia 1987-1988
Siti Hardiyanti Indra Rukmana (Indonesia) Indonesia 1988-1995
Nicole Petton (Francia) Francia 1996-1999
Martin Manceñido Fuertes (Spagna) Spagna 1999- 2002
Pasquale Colamartino (Italia) Italia 2002-2005
Niels Mikkelsen (Danimarca) Danimarca 2005-2011
Gianfranco Massaro (Italia) Italia 2011-

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statutes IFBDO, Article III. AIMS., su fiods.org. URL consultato il 15 August 2012 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2011).
  2. ^ -FIODS IFBDO, IFBDO History, su fiods.org. URL consultato il 15 August 2012 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2011).
  3. ^ United Nations Regional Information Centre for Western Europe, World Blood Donor Day (14 June), su unric.org. URL consultato il 15 August 2012.
  4. ^ wbdd.org, Making the Most of World Blood Donor Day (PDF), su who.int.
  5. ^ International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies, World Blood Donor Day, su ifrc.org. URL consultato il 15 August 2012.
  6. ^ Council of Europe European Directorate for the Quality of Medicines&HealthCare, World Blood Donor Day, su edqm.eu. URL consultato il 15 August 2012 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2012).
  7. ^ Programmes and Projects World Health Organization, Voluntary Non-Remunerated Blood Donation, WHO. URL consultato il 15 August 2012.