Family Man (Black Flag)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Family Man
Artista Black Flag
Tipo album Studio
Pubblicazione 1984[1]
Durata 33 min : 26 s[1]
Dischi 1
Tracce 11
Genere American punk
L.A. punk
Hardcore punk
Etichetta SST Records[1]
Produttore Henry Rollins[2]
Registrazione dicembre 1983, giugno 1984
Black Flag - cronologia
Album precedente
(1984)
Album successivo
(1984)

Family Man è il terzo album in studio dei Black Flag, band Hardcore punk statunitense.

È stato registrato con le tracce sul lato A tutte "parlate" solo da Henry Rollins, tranne Armageddon Man nel quale Henry Rollins canta con la base musicale. Il lato B invece contiene solo tracce strumentali.

L'album segna l'ingresso in formazione della bassista Kira Roessler.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le tracce del lato A sono state scritte da Henry Rollins, tranne l'ultima.

  1. Family Man – 1:17
  2. Salt on a Slug – 1:30
  3. Hollywood Diary – 0:32
  4. Let Your Fingers Do the Walking – 2:30
  5. Shed Reading (Rattus Norvegicus) – 1:23
  6. No Deposit, No Return – 0:40
  7. Armageddon Man – 9:12 - (Ginn/Rollins)

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

  1. Long Lost Dog of It – 2:03 - (Ginn/Roessler/Stevenson)
  2. I Won't Stick Any of You Unless and Until I Can Stick All of You! – 5:48 - (Ginn)
  3. Account for What? – 4:18 - (Ginn)
  4. The Pups Are Doggin' It – 4:13 - (Ginn/Roessler/Stevenson)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk