FPT Industrial

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FPT Industrial
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione2011 a Torino
Sede principaleTorino
GruppoCNH Industrial
Persone chiaveAnnalisa Stupenengo, Brand President
SettoreMetalmeccanica
Prodotti
Fatturato4,464 miliardi di $ (2014)
Dipendenti8.400 (2013)
Slogan«Powering the Future»
Sito webwww.fptindustrial.com

FPT Industrial è la società del gruppo CNH Industrial dedicata alla progettazione, produzione e vendita di motopropulsori per applicazioni veicolari industriali on-road, off-road, marine e power generation.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Fiat Industrial.

La società è nata il 1º gennaio 2011, a seguito della scissione parziale dell'allora Fiat Group che ha portato alla nascita del nuovo gruppo Fiat Industrial: le attività relative alla parte industrial & marine, che dal 2005 erano sotto il marchio Iveco Motors, di Fiat-Iveco sono quindi confluite nella nuova società FPT Industrial S.p.A.

La società impiega circa 8.400 dipendenti in tutto il mondo, localizzati in 10 stabilimenti e 6 centri di ricerca e sviluppo. L'esistenza di una rete di distribuzione di 93 concessionari e oltre 899 punti di assistenza assicura la presenza di FPT Industrial in oltre 100 paesi.[1]

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

La gamma dei motori di FPT Industrial copre applicazioni per:

  • il settore veicoli industriali (leggeri, medi e pesanti e autobus)
  • il settore macchinari industriali (macchine per il movimento terra e per la cantieristica, macchine agricole e per l'irrigazione e macchine speciali)
  • il settore marino (professionale e da diporto)
  • i generatori industriali

Le sei famiglie di motori diesel di FPT Industrial (R22, F1, F5, Nef, Cursor, Vector)[2] sono dotate di soluzioni tecnologiche come sistemi di alimentazione multivalvole e ad alta pressione a controllo elettronico (common rail e, in alcune versioni, iniettore pompa), dispositivi di sovralimentazione con turbocompressori a geometria fissa o variabile, anche a doppio stadio, e sistemi per il controllo delle emissioni.

Per quanto riguarda i cambi, FPT Industrial produce prodotti per applicazioni commerciali leggere; i cambi sono longitudinali a 5 e 6 marce, con una coppia massima da 300 a 500 Nm.

Attività sportive[modifica | modifica wikitesto]

I motori FPT Industrial che gareggiano nelle competizioni offshore ereditano la tradizione di Aifo e Iveco Motors nel settore, che vide queste due società protagoniste nel corso degli anni ottanta.

Il ritorno al mondo delle competizioni marine nel 2008 ha visto la società trionfare con le barche Blue FPT al Round Britain e Red FPT alla Cowes-Torquay-Cowes; le imbarcazioni erano rispettivamente equipaggiate con i motori di serie N60 480 e con gli N67 450 Evo elaborati a 600 CV.

Il 2010 ha visto invece Red FPT, equipaggiata da con quattro motori turbodiesel FPT N67 da 600 cavalli, vincere la Coppa del Mondo UIM Marathon (gare di velocità e lunga durata), e l'Harmsworth Trophy, il trofeo motonautico più antico del mondo, nonché la Cowes-Torquay-Cowes di 178 miglia.

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Descrizione azienda FPT Industrial, fptindustrial.com.
  2. ^ Pagina prodotti FPT Industrial, fptindustrial.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]