DuckTales: The Quest for Gold

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
DuckTales: The Quest for Gold
videogioco
Duck Tales the Quest for the Gold.jpg
Jet McQuack e zio Paperone nella schermata del titolo
PiattaformaMS-DOS, Amiga, Commodore 64, Apple II
Data di pubblicazioneAmiga, MS-DOS, PC, Apple II:
Flags of Canada and the United States.svg 1990
Commodore 64:
Flags of Canada and the United States.svg 1990
Zona PAL 1990
GenereAvventura, piattaforme
TemaDuckTales
OrigineStati Uniti
SviluppoIncredible Technologies, Sierra On-Line
PubblicazioneWalt Disney Computer Software
ProduzioneDavid Mullich
DesignDavid Mullich, R., Scott Morrison, Denise Wallner, Bill Zielinski, Frank Schwarz
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputTastiera, joystick
SupportoFloppy disk

DuckTales: The Quest for Gold è un videogioco del 1990 basato sulla serie TV statunitense targata Walt Disney DuckTales[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha come protagonisti gli stessi personaggi della serie televisiva.

Paperon de' Paperoni, il papero più ricco del mondo, riceve una visita dal suo spietato rivale in affari, Cuordipietra Famedoro (Flintheart Glomgold). Egli, stanco di essere sempre il numero due, propone a Paperone una sfida: il Dime Magazine ha indetto un concorso il cui vincitore sarà colui che guadagnerà più soldi in un mese[1]. Il fortunato sarà eletto Papero del Mese e apparirà sulla prima pagina della rivista. Inutile dirlo, Paperone accetta la sfida, ed allora inizia una frenetica corsa contro il tempo alla ricerca di preziosissimi tesori sparsi in tutto il mondo, in compagnia dei nipoti Qui, Quo e Qua (Huey, Dewey e Louie), della giovane Gaia (Webby Vanderquack), del pilota Jet McQuack (Launchpad McQuack) e dell'inventore Archimede Pitagorico (Gyro Gearloose)[1].

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono diverse modalità di gioco, tutte utili a perseguire l'obiettivo principale. Tali modalità di gioco possono essere selezionate dall'ufficio di Paperone, che funge da menù principale, dopo aver scelto il grado di difficoltà della partita. L'attività principale è la ricerca di tesori, costituita da vari tipi di giochi d'azione; dall'ufficio di Paperone è inoltre possibile svolgere altre operazioni non dinamiche.

Allo scadere del trentesimo giorno, i soldi guadagnati dal giocatore e dal computer vengono pesati su una bilancia: vince chi ne ha guadagnati di più. Il vincitore apparirà sulla copertina del Dime Magazine.

Ricerca di tesori[modifica | modifica wikitesto]

Dall'ufficio di Paperone è possibile selezionare il pannello di controllo. Superata la protezione anticopia viene visualizzato un planisfero dove possiamo scegliere una delle località contenenti un tesoro sparse per il mondo. I nomi delle località sono sia reali (come Ayers Rock o Machu Picchu) sia fittizi (come Trala La o Montedumas, spesso basati su episodi della serie TV). Dopo aver scelto il luogo di destinazione, bisogna superare una sequenza di viaggio a scorrimento orizzontale con l'aeroplano di Jet McQuack: si tratta di decollare e schivare ogni sorta di ostacoli (nuvole, montagne, balene, ufo, razzi, mongolfiere dei bassotti...) evitando di danneggiare tre volte l'aereo toccando terra, pena la distruzione dell'aeroplano, la perdita di due giorni (che servono ad Archimede per ripararlo) e di un quantitativo casuale di denaro. Il viaggio sarà tanto più lungo quanto più lontana la destinazione da raggiungere. Durante il percorso vi sono anche dei fienili: passandoci dentro si guadagneranno 50$ extra. Se Famedoro sceglie lo stesso luogo la sequenza di viaggio si trasforma in una gara contro il suo aeroplano. Se l'aeroplano del giocatore viene distrutto o arriva secondo, il tesoro sarà di Famedoro.

Ad ogni nuova partita una località a caso appare segnata in blu: ciò significa che il tesoro nascosto in quella località è il Bombastium, il metallo più prezioso del mondo che veniva più volte citato nella serie televisiva. Tale tesoro, oltre ad aumentare notevolmente il patrimonio, consente ad Archimede di creare un dispositivo di teletrasporto che il giocatore può utilizzare per saltare la sequenza di viaggio. Tuttavia in alcuni casi il teletrasporto può non funzionare correttamente e spedire il giocatore in una località differente scelta a caso.

Superata la sequenza di viaggio inizia quella di recupero del tesoro, che può essere di diverso tipo a seconda della località.

Nature Photography (Fotografia della natura)[modifica | modifica wikitesto]

Si controlla Gaia intenta a fotografare animali rari[1]. Gli animali fanno brevi apparizioni in tre possibili posizioni di una schermata fissa e il giocatore deve prontamente puntare in quella direzione e scattare. Per ottenere il maggior numero di dollari è necessario fotografare animali con caratteristiche inusuali (come elefanti rosa). Tuttavia si dispone sia di tempo che di pellicola limitati. Le località che prevedono questa modalità sono Duckbill Island, Ronguay, Yellerstone Park, Xanadu, Kenya Game Reserve e Borneo.

Jungle Survival (Sopravvivere nella giungla)[modifica | modifica wikitesto]

Si controllano a turno Qui, Quo e Qua in un gioco a piattaforme sui rami degli alberi[1], utilizzando opportunamente le liane ed evitando di cadere in acqua. Bisogna però evitare pantere, serpenti, scimmie e uccelli. In questi livelli, come nei successivi, si trovano diamanti che, se raccolti, offrono un bonus di 50$. Le località che prevedono questa modalità sono Beri Beri Basin, Boola Boola Island, Bermuda Triangle, Okepadokiee Swap, The Kongo, Yachtzee River e The Great Outback.

Mountain Climbing (Scalare montagne)[modifica | modifica wikitesto]

Anche qui si controllano Qui, Quo e Qua in un gioco a piattaforme. Bisogna raggiungere la sommità della montagna, senza cadere, sfruttando in modo opportuno sporgenze e grotte (che fanno da scorciatoie sia in su che in giù) e utilizzando il rampino per le sporgenze distanti. Bisogna evitare massi, incursioni dei Bassotti, Amelia, noci di cocco che cadono dall'alto e rotolano, orsi inferociti e caprette dispettose. Le località che prevedono questa modalità sono Machu Picchu, El Capitan, Thundeclap Mountain, Novay, Montedumas, Whatsamatterhorn, The Lost World, Valley of Gold, Trala La e Ayer's Rock.

Cave Exploration (Esplorazione di caverne)[modifica | modifica wikitesto]

Qui si controlla tutta la banda insieme in un labirinto di schermate fisse, con il compito di trovare il tesoro[1], scegliendo accuratamente i cunicoli da percorrere. Nelle caverne si muove una mummia che può catturare i personaggi e alcuni cunicoli portano a dei precipizi che faranno finire rapidamente l'esplorazione. Si dispone di una minimappa che nella modalità facile è completamente visibile, mentre nelle difficoltà media e difficile diventa visibile solo man mano che viene esplorata. Le località che prevedono questa modalità sono Bolognia, Carlsbad Cavern, Klondike Mines, Lost City of Atlantis, Emerald Isle, Swansylvania, Labyrinth of Crete, Bu-Gazzi, Ali Baba's Cave, Too-Pei e Siberian Ice Caves.

Cassaforte[modifica | modifica wikitesto]

È più che altro un gioco di fortuna: ci viene mostrata la classica scena in cui Paperone si tuffa nel suo oro. Se siamo fortunati, quando riemergerà dal mucchio di monete, troverà una moneta rara che ci darà immediatamente un bonus di 1000$. Il primo tentativo non causa perdita di tempo, ma i successivi consumeranno un giorno a testa.

Mercato azionario[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di comprare e vendere diverse azioni, prestando attenzione all'andamento del mercato azionario che può aumentare o diminuire il loro valore con il passare dei giorni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f L'angolo della nostalgia: Duck Tales - The Quest for Gold, su GamesBlog, 21 marzo 2010. URL consultato il 4 agosto 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb17153320h (data)