Dorotea di Sassonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dorotea di Sassonia

Dorotea di Sassonia (Dresda, 7 gennaio 1591Dresda, 17 novembre 1617) è stata una religiosa tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dorotea era figlia del principe elettore Cristiano I di Sassonia (1560-1591) e di sua moglie Sofia di Brandeburgo (1568-1622), figlia del principe elettore Giovanni Giorgio di Brandeburgo.

Dorotea intraprese la carriera ecclesiastica per volere del padre ed il 18 aprile 1610 divenne badessa di Quedlinburg, col beneplacito dell'elettore Cristiano II di Sassonia che era fratello di Dorotea stessa. Il 19 luglio di quell'anno l'Imperatore Rodolfo II d'Asburgo la confermò nel suo ruolo.

Durante il periodo della sua reggenza, Dorotea approvò una serie di norme che garantirono dei diritti di indipendenza per la città di Quedlinburg rispetto al monastero oltre a migliorare il reddito fisso conferito a predicatori e insegnanti in città.

Durante il viaggio a Dresda in visita ad uno dei fratelli per la celebrazione dell'anniversario della Riforma nel 1617, Dorotea si ammalò e morì improvvisamente a soli 26 anni e venne sepolta nella chiesa di Freiberg.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • H. Lorenz: Werdegang von Stift und Stadt Quedlinburg Quedlinburg 1922

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22569915 · GND (DE104175257
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie