Domenico Distilo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Domenico Distilo

Domenico Distilo (Roma, 25 dicembre 1978) è un regista italiano, vive e lavora a Roma e Berlino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si diploma in regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia. Il suo film di diploma, Inatteso, un documentario sulla richiesta d'asilo politico in Italia, viene presentato nel 2006 al Festival dei Popoli e alla Berlinale nella sezione Forum.[1]

Nel 2008 vince il premio nazionale Solinas per la sceneggiatura del lungometraggio, Quando gli elefanti combattono, scritta insieme a Filippo Gravino e Guido Iuculano[2].

Nel 2011 dirige due documentari per la RAI: Estremi urbani - Gerusalemme[3], sul conflitto territoriale nella città Santa e Immaginario Rom - Artisti Contro, sull'arte Rom in Ungheria.

Predilige temi legati al sociale con un interesse verso le forme di arte contemporanea. Nel film Margini di sottosuolo (2012), esplora i confini tra documentario e finzione: un racconto sull'archeologia e sui sentimenti che legano gli uomini al proprio passato.

Nel documentario del 2013, Igort, il paesaggio segreto[4], racconta come il protagonista Igort abbia svolto la propria ricerca per la creazione di una trilogia sull'Unione Sovietica, la nascita della graphic novel e l'evoluzione del rapporto dell'artista con il racconto per immagini.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2000, al Film Festival, il suo cortometraggio Entrevias vince il primo premio al Messina.
  • Nel 2006, al Film Festival di Alicante[5] , Inatteso vince il primo premio come miglior documentario e la menzione speciale della giuria all'Arcipelago - Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini di Roma[6].
  • Nel 2008, la sceneggiatura di Quando gli elefanti combattono vince il Premio Solinas[2].
  • Nel 2011, al festival Assaggi di realtà[7] vince il Premio maestri del documentario.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

  • Un giorno a Roma, (2001), prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia.
  • Tiburtina racconta, (2005).
  • Dialoghi di Profughi, (2005).
  • Inatteso, (2005), prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia.
  • CAM Selinunte, (2008), prodotto da Sciara.
  • The Calm and the Storm, (2010).
  • Estremi urbani - Gerusalemme, (2011), prodotto da Sciara.
  • Immaginario Rom - Artisti contro, (2011), prodotto da Sciara
  • Margini di Sottosuolo, (2012), prodotto da Sciara.
  • Igort, il paesaggio segreto, (2013), prodotto da Sciara.

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Progetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Dawaz: la fune sul mare, documentario con Adili Wuxiuer[8].
  • Quando gli elefanti combattono, film.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I rifugiati nella penisola visti da Distilo - Potente e «Inatteso», il film sui profughi
  2. ^ a b Premio Solinas - Albo d'oro, premiosolinas.it. URL consultato il 14 aprile 2016. Motivazione dell'assegnazione del premio: "Un progetto di respiro Internazionale, visuale, originale, ben scritto. Parte dalla guerra dimenticata del Sudan, che fa da sfondo, e racconta l'universo dei rifugiati politici in Italia e a Londra attraverso una coinvolgente storia di fuga. È un film sull'identità e sul suo scambio esplorando con efficacia il senso di spaesamento e disagio, i sentimenti di paura, di speranza e riscatto. Descrive efficacemente la scelta di un uomo che, pur rifiutando il ruolo di dirigente del suo popolo in lotta, esprime il suo coraggio e la sua caparbietà conservando dignità e speranza da trasmettere al figlio, per un futuro migliore. Asciutto ed efficace il plot, dialoghi adeguati. Protagonisti non scontati."
  3. ^ Filmato audio Domenico Distilo, Estremi urbani - Gerusalemme, Sciara, 23 ottobre 2015. URL consultato il 14 aprile 2016.
  4. ^ Filmato audio Domenico Distilo, Igort, il paesaggio segreto, Sciara, 22 settembre 2014. URL consultato il 14 aprile 2016.
  5. ^ ‘Inatteso', de Domenico Distilo, gana el premio del jurado de mostrari
  6. ^ Elenco vincitori Arcipelago 2006
  7. ^ 3° rassegna del cinema documentario a Messina - Assaggi di realtà 2011
  8. ^ Dawaz, con la fune sul mare c' è il funambolo Adili Wuxiuer

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]