Dixie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Dixie (disambigua).
"DIXIE'S LAND", cartolina del 1904

Dixie (a volte anche Dixieland) è un soprannome di etimologia incerta con il quale ci si riferisce agli abitanti e, più in generale, agli Stati del Sud degli Stati Uniti d'America.

"Cuore di Dixie" è un soprannome dell'Alabama, o più specificamente della capitale originaria degli Stati Confederati, Montgomery.

Origine del termine[modifica | modifica wikitesto]

Secondo A Dictionary of Americanisms on Historical Principles (1951), di Mitford M. Mathews, tre teorie sono all'origine del nome:

  • Uno schiavista di Manhattan, un certo M. Dixy, avrebbe creato delle regole che divennero valide per la "Dixy's Land", ossia "la terra di Dixy".
  • Un biglietto da dieci dollari stampato dalla Citizens Bank of Louisiana, prima della guerra di secessione, aveva stampato il numero "dix" (dieci) e fu chiamato "dixes" o "dixies". In seguito la Louisiana ed il sud in generale diventarono noti come il paese dei "dixies" o "dixies land".
  • "Dixie" deriverebbe da Jeremiah Dixon, da cui prese nome la linea Mason-Dixon, che demarcava il confine tra il Maryland e la Pennsylvania, la frontiera settentrionale del Dixieland.

La Dixie mafia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Dixie Mafia.

Con Dixie Mafia si intende una organizzazione criminale originaria di Biloxi (Mississippi), operante principalmente nel sud degli Stati Uniti a partire dagli anni '60. Coinvolta nel traffico illegale di alcolici e stupefacenti, e non di rado nella ricettazione di merce rubata, è caratteristico l'uso da parte d'essa della violenza.

Nella cultura popolare e nei media[modifica | modifica wikitesto]

Musica Dixie[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Dixie's Land e Dixieland (musica).

Dal termine "Dixie" deriva anche il termine dixieland, molto utilizzato dalle band di Southern rock (ad es. una band ha come nome The Dixie Dregs).

I Wish I Was in Dixie, anche conosciuta come Dixie's Land, è una canzone popolare nel Sud degli Stati Uniti, È stata una delle canzoni più popolari della nazione nel XIX secolo probabilmente fuoriuscita come prodotto di qualche minstrel show.[1][2]

To arms in Dixie è considerato l'inno non ufficiale degli Stati Confederati d'America.

Dixie è il titolo del secondo album degli Avail, punk-hardcore band statunitense di stanza a Richmond, Virginia

Canzoni che menzionano il termine Dixie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nathan 248
  2. ^ Sacks and Sacks 158.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • John Shelton Reed, J. Kohl, C. Hanchette, The Shrinking South and the Dissolution of Dixie, Social Forces, settembre 1990, p. 69-221–233.
  • Sacks, Howard L. e Judith Rose. Way Up North In Dixie. (Smithsonian Institution Press, 1993)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America